Un nuovo pittogramma ha fatto la sua comparsa in un campo di frumento a Fonthill Down, vicino a Chicklade nel Wiltshire. Il crop circle del diametro di 40-50 metri, rappresenta un bellissimo disegno del Seme della Vita ed è stato segnalato il 30 maggio del 2017.  Nella serata di ieri 3o Maggio, c’erano molte squadre di droni sopra il nuovo cerchio nel grano, tutti che cercavano di registrare questa fantastica formazione.

Il Seme della Vita visibile nel crop circle è formato da sette cerchi posizionati secondo una simmetria esagonale, ed è un componente fondamentale nello schema del Fiore della Vita. Secondo alcuni, il Seme della Vita rappresenterebbe simbolicamente i sette giorni della creazione operata da Dio e raccontata all’interno della Bibbia.

Come il precedente crop circle comparso nei campi di Summers Lane il 28 Maggio 2017, anche questa formazione contiene un disegno del Seme della Vita.

Immagine – Copyright Cropcircleconnector.com

Secondo alcuni ricercatori, questo crop circle di Fonthill Down, rappresenta anche le fasi dell’eclisse solare del 21 Agosto 2017.

Il 21 agosto 2017 sarà un giorno speciale: il “sole nero” attraverserà tutti gli Stati Uniti d’America. Il fenomeno astronomico più suggestivo e più atteso, sarà osservabile da molti stati, dall’Oregon alla Carolina del Sud. L’ultima eclissi visibile dagli Stati Uniti continentali risale al 1979. Si tratta quindi della prima eclissi totale nordamericana del XXI secolo, un evento che mobiliterà un numero enorme di persone che non vorranno perdersi lo spettacolo.

Immagine – Copyright Cropcircleconnector.com

Qualcuno si è già sbilanciato in previsioni apocalittiche, stimando fino a 200 milioni di persone disposte a spostarsi per  ammirare l’eclissi. In effetti il fenomeno astronomico sarà visibile – come eclissi parziale – in tutti gli Stati Uniti, così come in Canada, Messico e numerosi stati dell’America Centrale e Meridionale. Va detto però che lo spettacolo di una eclissi parziale non è minimamente paragonabile per grandiosità e presa emotiva alla totalità, con l’oscurità che cala in pieno giorno quando la Luna ricopre completamente per alcuni minuti il disco solare.

Possiamo quindi immaginare una grande concentrazione di postazioni osservative allestite lungo una striscia lunghissima ma molto stretta. La fascia delle totalità si estende infatti per migliaia di km., in buona parte sulla superficie degli oceani, ma la sua larghezza, per la parte che interessa gli Stati Uniti, è in media di appena 108 km.

loading...

Quella del 2017 sarà una delle eclissi più osservate della storia e senza dubbio la più “social”: già da alcuni mesi la rete è un fermento di siti e pagine sui social network che forniscono anticipazioni e consigli per osservare il fenomeno.

Le immagini sono tratte da http://www.cropcircleconnector.com

L’eclissi solare ha per molte culture una profonda rilevanza esoterica. Per i Celti veniva percepito come la morte della vita sulla Terra, nell’abbraccio della sua morsa di buio e di freddo. Ma rappresentava anche la sua resurrezione del Sole che vince sulla Luna riportando nuovamente luce, vita e calore sul pianeta. Il male che vince sul bene tingendo il sole di nero ma torna l’equilibrio grazie alla vittoria del Sole sulla Luna.

via Segnidalcielo

loading...