In un futuro che oggi è già realtà, la razza umana è il campo di battaglia della prima “nano” guerra.  Particelle microscopiche chiamate polvere intelligente chiamata “smart dust”, sono l’evoluzione delle bombe intelligenti, capaci di colpire il bersaglio attacandolo dall’interno.

Il Pentagono la definisce “La tecnologia strategica dei prossimi anni”, ma è già REALTA’. Un giorno cambierà la nostra vita; intanto sta già cambiando il modo di combattere la guerra e potrebbe avere un test decisivo in Siria e Iraq. Alcuni informatori del Pentagono ed ex dipendenti della DARPA, hanno dichiarato che questa polvere viene irrorata attraverso le Scie Chimiche (Geoingegneria), un progetto testato e approvato insieme alla Food and Drug Administration (FDA). Il pulviscolo intelligente è composto di miriadi di computers microscopici. Ognuno misura meno di un millimetro cubo, ma incorpora sensori elettronici con capacità di comunicare via onde radio, e sono dotate di micro software e batterie.

hitachi_rfid.jpg

Invisibile ed imprendibile, la polvere di intelligenze artificiali si mimetizza nell’ambiente e capta calore, suoni, movimenti. Può essere diffusa su territori immensi e sorvegliarli con una precisione finora sconosciuta. Sa spiare soldati, stando loro incollata a loro insaputa, segnala armi chimiche e nucleari, intercetta comunicazioni, trasmette le sue informazioni ai satelliti.

Risultati immagini per vaccini, scie chimiche polvere smart dust

Immagine correlata

I principali fornitori mondiali di vaccinazioni, potrebbero anche avere la capacità di mettere questi sensori all’interno dei corpi dei cittadini di altri paesi. È stato addirittura suggerito che questa tecnologia potrebbe essere utilizzata con la piena approvazione del governo degli Stati Uniti e dell’Unione Europea che hanno motivo di raccogliere di nascosto dati sui loro cittadini anche quando questi sono completamente contrari alla legge stabilita nel proprio paese. Questa polvere intelligente potrebbe essere usata anche per le Vaccinazioni Globali Obbligatorie, imposte dal nemico numero UNO, ovvero dalla CABAL attraverso le sue Lobby. Lo faranno eccome, ma lo stanno già facendo attraverso le Scie Chimiche.

Distribuire ‘smart’dust e nanotecnologie, consente ai pazzi criminali della Cabala di re-indirizzare le persone, i gruppi politici, la popolazione o una qualsiasi loro combinazione, attraverso la tecnotronica delle ‘smart’grid. Distribuire tracce di sostanze chimiche da guerra biochimica, biologica e genetica che possono poi essere attivate e/o moltiplicate ad un livello quasi fatale o propriamente fatale nel target desiderato, in qualsiasi combinazioni lo si desideri.

 

Risultati immagini per vaccini, polvere smart dust

Dietro la polvere intelligente c’è uno dei più potenti motori del progresso tecnologico americano, la Defense Aduanced Research Projects Agency (Darpa) che è stata all’origine di innovazioni fondamentali, compresa Internet. E’ il braccio scientifico del ministero della Difesa, gestisce finanziamenti federali distribuendoli alle migliori università, che, in cambio, collaborano ad accrescere la supremazia degli Stati Uniti nelle tecnologie avanzate. Per la smart dust la Darpa si è affidata al dipartimento di ingegneria elettronica e di informatica di Berkeley diretto da Shankar Sastry. Ci lavorano gli scienziati Kris Pister, David Culler ed un ricercatore italiano, Bruno Sinopoli. Gli elementi di base della loro costruzione sono i Merns, micro-elactro-mechanical systems.

loading...

nanocomputerchip.jpg

Sono micro-computers che integrano capacità di calcolo, parti meccaniche figlie della nano-robotica, più i sensori elettronici: cioè termometri, microfoni miniaturizzati, nasi e microspie che captano movimenti o vibrazioni. I Mems esistono da tempo, ora le ricerche ne hanno perfezionato la produzione a costi sernpre più bassi e questo apre l’opportunità per usarli in quantità enormi. I progressi della miniaturizzazione rendono i micro-apparecchi sempre più affidabili e ne allungano la vita, le batterie possono alimentarsi con le variazioni di temperatura o le vibrazioni. Il lavoro degli scienziati californiani ha fatto compiere ai Mems il salto verso la polvere intelligente. “Il risultato finale è costituito da networks invisibili disseminati nell’ambiente – spiega Bruno Sinopoli – che interagiscono fra loro e trasmettono informazioni”.

Magnetic_Smart_Dust_Full.jpg

La guerra del futuro si giocherà in casa. Dentro di noi

L’ultima follia di una razza (quella umana) destinata all’autodistruzione, ma che vuole dimostrare con la sua stessa esistenza la presenza divina, obbligandola a compiere miracoli continuamente, con lo scopo di salvarla dall’autodistruzione. La guerra del futuro si giocherà in casa, dentro di noi. Tra i pezzi di una Umanità troppo disumana, compaiono robot artificiali sempre più intelligenti e aggressivi, a volte dialogano anche tra loro e sono pronti a eseguire ordini dall’alto, pronti a far parte di una intelligenza collettiva molto simile alle Api.

Il Transumanesimo è alle porte, corre alla velocità delle polveri sottili trasportate dalle correnti d’aria grazie alle irrorazioni chimiche (Chemtrails). Il mondo di fuori ci sta modificando nel profondo di dentro. Ci resta da capire come servircene per sospingere lo Spirito oltre la gabbia di metallo che stanno costruendo per noi. Ma gli Umani, quelli consapevoli, quelli che sentono di essere veri e propri guerrieri, sapranno come reagire e combattere una guerra, quella tra il bene e il male, l’Armageddon. Sconfiggere le tenebre e liberare il Pianeta dalla prigione (Prison Planet)  imposta centinaia di anni fa dall’Elite globale della CABAL-Illuminati.

A cura della Redazione Segnidalcielo

loading...