In una immagine catturata dalla NavCam della sonda spaziale Rosetta il 15 maggio 2016, è visibile una misteriosa struttura sulla Cometa 67P. Esperti di UFO e cospirazionisti,  affermano con convinzione che la struttuta fotografata dalla sonda potrebbe essere un  avamposto alieno, oppure un nave spaziale adagiata sulla superficie della cometa. Rosetta, ha immortalato  l’anomalia a circa 9,88 chilometri dal nucleo della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, dove è ben visibile un oggetto misterioso adagiato sulla superficie di una regione piatta.

Forse l’oggetto è solo una roccia con un ombra proiettata  sul terreno, oppure si tratta di un veicolo spaziale con tanto di antenne, ben visibile sulla superficie della cometa? Gli esperti UFO affermano che si possa trattare di un avamposto o base aliena, dato che alcuni oggetti non identificati, sono stati osservati attraverso le immagini della sonda spaziale e che non a caso si trovano molto vicino alla misteriosa struttura osservata attraverso le immagini della NAV CAM.

Gli esperti UFO affermano che si possa trattare di un avamposto o base aliena, dato che alcuni oggetti non identificati, sono stati osservati attraverso le immagini della sonda spaziale e che non a caso si trovano molto vicino alla misteriosa struttura osservata attraverso le immagini della NAV CAM

Guarda il video per osservare maggiori dettagli circa la presunta struttura o astronave.

Misteriosi oggetti simili ad “antenne” compaiono sulla superficie della Luna e sulla Cometa 67P

I cacciatori di UFO  avrebbero individuato anche altro misterioso oggetto visibile sia sulla superficie della luna che sulla superficie della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. I ricercatori UFO sono convinti che queste strutture o protuberanze che fuoriescono dalla superficie della Luna e della cometa, potrebbero essere simili a delle antenne aliene che trasmettono su frequenze che sulla Terra non vengono percepite, ovvero, su bande di frequenze per noi ancora non accessibili.

Le fotografie della Luna sono state documentate dal dispositivo Lunar Orbiter e sono di libero accesso. In una di queste immagini è visibile la misteriosa struttura,  come una torre avente una forma curva. L’oggetto è molto grande e può essere giudicato dal fatto che può essere visto ben al di sopra del terreno circostante, anche se la foto è stata scattata da una grande altezza, quindi non sarebbe visibile a tutti.

Questa struttura non rappresenta un difetto sul fotogramma, perché proietta un’ombra sulla superficie lunare. Allora cosa potrebbe essere?. Gli scettici dicono che si tratta di una formazione rocciosa naturale, mentre altri asseriscoo che si tratta di una antenna, parte di un avamposto lunare di origine aliena.

Una struttura a “V” è stata trovata anche sulla Cometa 67/P

L’oggetto sulla luna e quello sulla cometa, sembra abbiano la stessa origine. Come si può osservare nell’immagine sopra, in una delle tante fotografie della cometa 67/P, si può notare un oggetto o protuberanza a forma di “V”, leggermente incurvata.  Alcuni credono che si tratti di un UFO a forma di boomerang, mentre altri avanzano l’ipotesi di un una antennza molto simile a quella scoperta sulla Luna. Ora diventa chiaro che uno dei tanti motivi per cui il veicolo spaziale “Rosetta” è stato inviato sulla Cometa 67/P. Non era solo quello di perlustrare e studiare la cometa, le sue polveri e la composizione chimica, ma anche di ispezionare, sorvegliare e quindi spiare l’attivita di eventuali avamposti alieni.

Qualcosa di strano sta accadendo sulla superficie della Cometa 67P?

Le immagini documentate il 16 Settembre 2014 attraverso la macchina fotografica OSIRIS montata a bordo del veicolo spaziale Rosetta, mostrano un gruppo di massi, il più grande dei quali raggiunge i 30 m di diametro.
Le immagini sono state prese da una distanza di 29 chilometri dalla superficie della cometa.  Sorprendentemente, gli oggetti rilevati sembrano appena toccare la superficie della cometa come se fossero sospesi a mezz’aria. Simili formazioni geologiche sono presenti anche sulla Terra. Le cosiddette “pietre di bilanciamento”, che hanno la peculiarità di toccare il terreno solo in parte dando l’impressione di ergersi in modo molto precario.

A causa di questo fenomeno, la parte che sembra sospesa dà l’impressione come se la roccia si stesse inclinando su di un lato per poi ribaltarsi da un momento all’altro. Alcune di queste formazioni tendono realmente ad oscillare da un lato all’altro, motivo per cui esse sono chiamate “pietre a dondolo”. Queste rocce non hanno tutte lo stesso aspetto, visto che in ognuna di queste foto esse sono state rilevate nello stesso sito cambiando posizione in sole sei settimane.

Qualcosa di grosso sta accadendo lassù, ma che cosa? Questo luogo particolare della cometa fu regolarmente controllato dall’ ESA già nel mese di agosto 2014. Il sito monitorato era rimasto esattamente lo stesso fino alla fine di maggio, quando improvvisamente tutto lo scenario di quella particolare area della cometa cominciò a cambiare inspiegabilmente dopo che alcune rocce scomparse del terreno, sono state sostituite da altre .

Alcune di queste pietre sembrano stabilizzarsi in modo temporaneo, mentre altre tendono a rimanere sul terreno per un periodo di tempo piu’ lungo. Cosa sta realmente accadendo sulla cometa e perché?

Gli scienziati non sono ancora giunti a una conclusione definitiva, per cui alcune teorie tendono a seostenere quanto segue: Una spiegazione potrebbe essere che il materiale che costituisce la superficie della cometa è molto volatile, il che consente una rapida erosione.  E’ anche possibile che la cristallizzazione del ghiaccio amorfo o la destabilizzazione delle cosiddette “clatrati” (un tipo di molecola contenente altre molecole) avrebbe liberato dell’energia e quindi aiutato le pietre ad espandersi o dissolversi molto rapidamente . Comunque il mistero rimane!

(Fine Seconda parte)

Di Massimo Fratini

Redazione Segnidalcielo

prima parte: http://www.segnidalcielo.it/esiste-attivita-extraterrestre-sulla-cometa-67p-churyumov-gerasimenko-prima-parte/

loading...