Testimonianze di persone che hanno perso le loro galline e altri animali nel mese di settembre di quest’anno, hanno testimoniato come alcuni agenti americani in abiti neri, si erano presentati nel luogo dove era accaduto l’attacco di un essere misterioso chiamato El Chupacabras. Gli agenti, che si sono qualificati come personale della CIA,  hanno preso tutte le prove del supposto attacco del mistico animale, sequestrando e prelevando i corpi delle povere bestie attaccate.

Il giornale cileno THE REGION,  ha riportato alcuni mesi fa che un attacco di uno strano animale ha ucciso 70 polli nel settore della regione cilena di Andacollito e della regione di Gualliguaica, la quarta regione del Cile.  Secondo un ufologo e ricercatore  ufficiale della regione di Gualliguaica, incaricato del caso riguardante l’attacco del Chupacabras (succhiacapre),  ha incontrato alcune persone delle popolazioni locali che affermavano come alcuni agenti degli Stati Uniti sono intervenuti sul posto, qualificandosi come personale della CIA e della NASA.

Una donna che non voleva rivelare il suo nome, è stata quella che ha dato una testimonianza molto interessante. Lei e altri abitanti del villaggio hanno detto che le persone dell’intelligence americana avrebbero preso le galline colpite dal Chupacabras. Queste persone vestite di nero, potrebbero essere i Men in Black o comunque personale appartenente a agenzie segrete, le stesse che riscontriamo nei luoghi in cui si sono verificati avvistamenti di oggetti volanti non identificati che cadono sul terreno (UFO Crash) o si infrangono tra le montagne.

Si dice che il chupacabras sia un animale di origine aliena, o addirittura il frutto di un esperimento genetico tra un animale terrestre e uno extraterrestre. Tuttavia, molto di questo è solo un mistero, non possiamo sapere nient’altro, i progetti segreti che hanno a che fare con qualcosa di non identificato, è uno dei più grandi enigmi che molti ricercatori stanno cercando di risolvere, anche se molte testimonianze risultano essere prove tangibili che dimostrano la presenza di questa misteriosa creatura.

A cura della Redazione Segnidalcielo