Cittadino degli Stati Uniti registra un filmato di un UFO triangolare o TR3B

0
45

Il 22 novembre 2018 un cittadino degli Stati Uniti ha catturato le immagini di un UFO o TR3B.  L’oggetto è stato filmato casualmente mentre il testimone stava registrando con il proprio telefonino un  temporale e quindi è riuscito a catturare anche un fulmine da 200.000 ampere.  L’oggetto sembrava essere proprio nelle vicinanze del fulmine, forse stava sfruttando la carica elettrica di questo come sorta di carica batterie, oppure sfruttava il fulmine per attraversare portali dimensionali o wwormholes.

“Esiste ormai una casistica ben dettagliata al riguardo – dichiara il ricercatore UFO Massimo Fratini – che vede la comparsa di oggetti volanti non identificati che si manifestano subito dopo il flash di un fulmine. E’ scientificamente provato che durante i temporali succedono cose incredibili come enormi esplosioni, raggi X, radiazioni come quelle della bomba H e  c’è perfino antimateria,  creata appunto dai fulmini.

“Ed è proprio l’antimateria che si crea durante i fulmini che ha portato a tirare fuori alcune teorie sugli avvistamenti UFO durante i temporali.  I temporali producono fasci di antimateria, la sostanza speculare,  con cariche opposte, della materia. L’antimateria è una sostanza straordinaria, capace di trasformarsi al 100% in energia e essere utilizzata come propellente per le astronavi del futuro, come già si immaginava nei telefilm della serie Star Trek. Lo ha dimostrato un satellite artificiale, che il 14 dicembre 2009 è stato investito da un fascio di antimateria generato da un temporale a 5 mila km di distanza.”

Scienziati credono che ci sia una connessione tra le particelle di antimateria generate dai fulmini e gli X-Point o Portali Magnetici (Piccoli wormholes) scoperti dalla NASA. I Fulmini attivano la carica di antimateria connessa agli X-Point collegati con il Sole ed ecco che si creano gli Stargate o Portali dimensionali.

A cura di Miguel Hernandez

Per Redazione Segnidalcielo