Nel 1962, l’astrofisico russo Nikolai Kardashev disse che c’erano tre tipi di civiltà extraterrestri avanzate; una che potrebbe raccogliere le risorse dei pianeti, una che potrebbe raccogliere l’energia della stella più vicina e un’altra civiltà ET che potrebbe raccogliere tutte le stelle in una galassia.

Kardashev ha fatto riferimento a queste civiltà come “Livelli” – gli esseri umani oggi sarebbero solo al primo livello, poiché non abbiamo ancora raccolto tutta l’energia del Sole. Ora, un nuovo documento dice che sfruttando l’energia di tutte le stelle vicine, non è solo il modo migliore per aumentare le risorse di una civiltà, ma potrebbe essere l’unico modo per garantire un futuro migliore alla civilità aliena che ne sfrutta questa risorsa.

L”energia oscura e lo sfruttamento delle stelle come serbatoi energetici

L’energia oscura è una forza invisibile che deve ancora essere rilevata tecnicamente. Tuttavia, gli scienziati credono fortemente che esiste e agisce come una sorta di energia di tipo antigravitazionale, che causa l’espansione dell’universo. Ci sarà un momento in cui tra migliaia di milioni di anni, l’universo si sarà espanso così tanto che i pianeti possono vedere solo le loro stelle di accoglienza; qualsiasi altro sarà troppo lontano. Per questo motivo, civiltà aliene avanzate possono essere in grado di raccogliere stelle per garantire che la loro civiltà non sia mai a corto di energia.

Dan Hooper, scienziato senior presso il Fermi National Accelerator Laboratory in Illinois e professore di astronomia e astrofisica presso l’Università di Chicago, ha scritto in un nuovo articolo che: “La presenza di energia oscura nel nostro universo sta causando un espansione dello spazio ad un ritmo accelerato.  Le stelle diventeranno non solo non osservabili, ma totalmente inaccessibili, il che limiterà la quantità di energia che potrebbero estrarre un giorno da loro. Data l’inevitabilità dell’orizzonte di invasione, qualsiasi civiltà sufficientemente avanzata che è determinata a massimizzare la sua capacità di usare l’energia, si espanderà in tutto l’universo, cercando di proteggere quante più stelle possibili prima che diventino permanentemente inaccessibili.”

I teorici della cospirazione hanno commentato che l’energia oscura, sarebbe una energia negativa per tutti gli esseri viventi nell’universo e che più probabilmente, civiltà tecnologicamente avanzate potrebbero immagazzinare energia dalle stelle sia per sopravvivere nel tempo sia per superare questa strana forza che ancora oggi si sa poco. Alcuni esperti UFO sono convinti che civilità extraterrestri possono creare Stargate o Wormhole in prossimità delle stelle, sfruttandone appunto la potente forza gravitazionale.

Questo sarebbe uno dei motivi dei molti avvistamenti di strani oggetti che vengono fotografati vicino al nostro sole, un esempio questo che fa comprendere come civiltà aliene avanzate, starebbero raccogliendo energia da ogni stella a loro vicina. Mentre è vero che l’universo si sta espandendo sempre di più, avremo meno possibilità di sopravvivere non avendo una tecnologia che può aiutarci, immagina la terra in poche migliaia o milioni di anni in più con un sole ancora più distante. Al momento, l’energia oscura o materia oscura è un grande mistero per gli scienziati di tutto il mondo.

A cura della Redazione Segnidalcielo

L’articolo Civiltà Extraterrestri sfruttano le Stelle per raccogliere l’Energia dell’Universo e sconfiggere l’Energia Oscura proviene da Segni dal Cielo.