Molto probabilmente no ma la nuova cometa C2017 S3 è nella fase di outburst e la dimensione delle polveri che la avvolgono è più grande di Giove. Molti canali youtube e siti cospirazionisti temono che sia il sistema Nibiru tanto atteso.

Gli astronomi la stanno aspettando da un po’ e la nuova cometa C2017 S3 è pronta a regalare un grande spettacolo, visibile anche nell’emisfero nord finalmente, mentre si avvicina al sole.

COmeta Pannstars Nibiru
Il 2 luglio la cometa ha cominciato a reagire al calore solare e il raggio delle sue polveri è più grande di Giove

Ma c’è chi non ci crede e un articolo sul Dailystar londinese chiama alla cospirazione e al cover-up globale. Infatti uno dei canali youtube più seguiti sull’argomento (secureteam10) ha subito obiettato che la forma della cometa e il suo “halo” non siano altro che il sistema Nibiru in avvicinamento costante al sistema solare interno.

Vediamo cosa ne pensa il nostro Osservatorio Astronomico Sormano (uno dei primi a scrivere della cometa):

Dopo molti lunghi anni, l’attesa sta finalmente per finire e il momento che molti astronomi, astrofili e semplici appassionati stavano aspettando sta per arrivare. Dopo aver assistito a numerose splendide comete che si palesavano soltanto nell’emisfero australe lasciando a noi soltanto briciole del loro passaggio (e talvolta neppure quelle), finalmente anche i nostri cieli ospiteranno il transito di una luminosissima cometa visibile anche ad occhio nudo: stiamo parlando della C/2017 S3 PanSTARRS.

Il prossimo 7 agosto la cometa si troverà alla minima distanza dal nostro pianeta, mentre il 18 dello stesso mese effettuerà il suo passaggio al perielio a sole 0,2 Unità Astronomiche dal Sole (circa 30 milioni di Km). Si stima che in quell’occasione la C/2017 S3 avrà una magnitudine di circa 4 se non addirittura inferiore (alcune proiezioni parlano addirittura di un valore di 3,5!!). L’oggetto sarà quindi visibile anche ad occhio nudo, cosa che come detto poc’anzi non accadeva da parecchi anni alle nostre latitudini. Non resta quindi che sperare che le previsioni siano rispettate, perché si sa che le comete sono corpi imprevedibili e sempre pieni di sorprese (ricordate ad esempio quanto accaduto mesi fa alla C/2012 S1 ISON?), ma questa volta sembra davvero che ci siamo: l’attesa è finita, e presto potremo goderci una splendida e luminosa cometa transitare sopra le nostre teste.

Di parere contrario molti altri siti: è Nibiru!

Moltissimi siti dichiarano: un oggetto più grande di Giove è in avvicinamento ed è già visibile con telescopi amatoriali. Essi confondono l’halo delle polveri attorno alla cometa con il nucleo della cometa stessa. Sono le polveri che la circondano ad essere più grandi di Giove non la cometa stessa.

Tyler Glocker conosciuto come SecureTeam10 afferma in modo certo che l’oggetto scoperto non è altro che un sistema di più corpi in avvicinamento. Il video ha già raggiunto quota 300.000 visualizzazioni e il dibattito è molto acceso su cosa possa essere.

Manca poco meno di un mese al perielio della cometa e presto potremo assistere (forse) ad un maestoso spettacolo nei nostri cieli. Speriamo che non sia l’inizio della Grande Tribolazione come l’amato (compianto? non si è più visto) David Meade è andato professando da mesi.

Fonte: https://www.nibiru2012.it/cometa-c2017-s3-e-nibiru-che-si-avvicina/