Il documento sensazionale della CIA (Central Intelligence Agency) che vi mostriamo, è stato pubblicato su sito web Disclose TV ed è la prova di come gli Stati Uniti attraverso la CIA stessa, hanno esplorato Marte e scoperto una razza Aliena Antica Gigante, scoperta avvenuta il 22 Maggio 1984.

La CIA avrebbe usato dei soggetti molto “sensitivi”, ovvero persone che possiedono facoltà ESP e che applicano la famosa  “Remote Viewing”, la visione a distanza, che permette di “vedere” con la mente, al di là di ciò che la vista fisica quantistica può captare naturalmente. La CIA attraverso questi soggetti, è riuscita a scoprire un avamposto alieno su Marte dove esisteva o esiste tuttora, una antica razza Aliena di Giganti. I Remoters ingaggiati dalla CIA hanno anche visto la posizione geografica di Marte, dove questa razza aliena abitava da più di un milione di anni fa.

Le coordinate di Marte tirate fuori dal soggetto psichico o Remote V. – viene prima chiesto di concentrarsi su 40.89 ° nord, 9,55 gradi ovest –  Ecco come appare su Google Earth (Marte):

Nei documenti CIA vengono fornite anche delle coordinate specifiche, e sembra certo, come se sapessero dove bisognava guardare. Questo è il risultato sorprendente della Visione: la razza Antica di alieni, sono un popolo di giganti e vivono da più di un milione di anni. Stanno morendo e sono alla ricerca di un modo dove poter sopravvivere, ma non possono andare via da Marte.

Ovviamente ci sono da leggere tutti i documenti CIA qui di seguito:

https://www.cia.gov/library/readingroom/docs/CIA-RDP96-00788R001900760001-9.pdf

Questo documento riporta in auge la teoria del dottor John Brandenburg, un fisico del plasma che dichiarò tempo fa: su Marte esisteva una civiltà aliena antica, che era fiorente, poi spazzata via da un attacco nucleare da parte di un invasore alieno. Lo scienziato affermò di aver trovato le prove di due esplosioni nucleari sulla superficie del pianeta.

loading...

A cura della Redazione Segnidalcielo

loading...