Elon Musk progetta di inviare SpaceX Falcon 9 sul “Lato Oscuro della Luna”: vedranno le Basi Aliene?

0
43

Una startup di esplorazione lunare di Tokyo chiamata Ispace, ha firmato un contratto per il lancio del razzo SpaceX Falcon 9 di Elon Musk previsto nel 2020 e nel 2021. Il primo porterà un equipaggio di persone in orbita attorno alla Luna, e il secondo viaggio del 2021 mira a mettere un equipaggio di astronauti sulla superficie lunare sorvolando la parte oscura della luna. Già un miliardario giapponese ha firmato un assegno per affrontare il primo viaggio lunare, per lui e i suoi ospiti, in quanto vogliono essere i primi passeggeri paganti a viaggiare intorno alla Luna su un razzo SpaceX nell’anno 2023. Lo stesso Elon potrebbe persino intraprendere questo viaggio.

Elon Musk (a sinistra) da la mano al billionario giapponese Yusaku Maezawa

Sarà permesso a Elon Musk di andare sulla Luna? Se è così, cosa troverà lì? A Musk sarà permesso di parlare di ciò che trovano? Elon Musk sta facendo molto rumore per quanto riguarda lo spazio. Il suo ultimo annuncio che prevede di inviare più persone non solo su Marte ma anche sulla Luna, sta facendo notizia nella comunità di news alternative per diversi motivi. Uno dei motivi è dovuto al fatto che c’è stata un’enorme quantità di controversie riguardo a cosa sta succedendo esattamente nello spazio. Negli ambienti dei ricercatori UFO girano prove che sulla parte oscura della Luna, ci sarebbero avamposti alieni.

Ad esmepio il Col. Ross Dedrickson è uno dei circa 500 membri dell’esercito degli Stati Uniti che hanno rivelato la presenza di extraterrestri sulla Luna. Dedrickson sostiene che alla fine degli anni ’70 gli extraterrestri distrussero un’arma nucleare prima che potesse essere dispiegata sulla Luna.

Poi da poco tempo si è scatenato tutto questo bailam sugli UFO, quando la To The Stars Academy, fondata da Tom Delonge, ha rivelato un piano dedicato a far sapere al mondo che gli oggetti volanti non identificati (UFO) sono reali, nonostante sia noto.  Hanno pubblicato diversi video in collaborazione con il governo degli Stati Uniti, e il team è composto da scienziati di fama mondiale, impiegati in difesa recentemente ritirati dal governo degli Stati Uniti, ex alti funzionari dell’intelligence e un direttore della Lockheed Aerospace, recentemente in pensione, che ha dichiarato che la tecnologia utilizzata in questi oggetti può effettivamente alterare lo spazio e il tempo. Puoi leggere altro a questo proposito qui.

Si dice che esistano strani artefatti e basi sul “lato oscuro” della Luna. La Società per la ricerca planetaria (SETI) ha identificato “Strutture insolite sul lato lontano della Luna nel cratere Paracelso C”, che potrebbero essere state costruite da esseri non umani. Il fatto curioso è che Elon Musk vogli andare proprio da questa parti a fare un bel giretto. I Remote Viewing (coloro che utilizzano la visione a distanza) come Ingo Swann e Dr. Paul Smith del programma Stargate hanno “visto” strane strutture e creature umanoidi sulla Luna.

Divulgazione di UFO

L’élite globale ha sempre utilizzato i principali fenomeni, come il terrorismo, per creare soluzioni e attuare azioni politiche che soddisfino al meglio le loro esigenze. E dal momento che il dominio del mondo sembra essere in cima alla lista, alcuni hanno persino suggerito che la divulgazione ufficiale degli UFO è guidata da un desiderio elitista di inscenare un’invasione aliena da falsa bandiera (False Flag).

Naturalmente è anche possibile che sia guidato da brave persone dall’interno, che in realtà vogliono far conoscere la verità al pubblico. È quello che stiamo vedendo ora?

Resta il fatto, ora abbiamo testimonianze credibili da centinaia di militari, scienziati e accademici. Disponiamo anche di dati radar effettivi e i materiali sono stati recuperati da questi oggetti. Questo non è più un tabù, e una gran parte del mondo sembra essere ben consapevole del fatto che molti di questi strani oggetti potrebbero in realtà essere di origine extraterrestre.

Ma per quanto riguarda la Luna?

A Elon Musk verrà effettivamente permesso di avventurarsi sulla Luna se qualcosa osserverà che è “fuori da questo mondo”  e sta davvero accadendo lì da quelle parti oscure della Luna? Per anni, la tradizione che circonda il lato oscuro della luna, è stato correlato a strani artefatti, basi e altro ancora, tutto di origine aliena. Rapporti di strutture artificiali sulla luna sono sia comuni che persistenti. Tra i primi ci sono quelli del libro di George Leonard del 1976, Somebody Else is on the Moon.

A cura della Redazione Segnidalcielo