L’ex senatore e leader della maggioranza USA vuole rivedere tutti i rapporti UFO emersi negli scorsi anni e portarli nel congresso americano.

Ricordate Go Fast: il terzo filmato UFO ufficiale del governo americano ? Ad un anno dalla decisione del Dipartimento della Difesa di declassificare i due video che mostravano un incontro tra due caccia da combattimento della Marina ed un oggetto volante non identificato (UFO), si riapre negli Stati Uniti il caso.

L’ex leader della maggioranza al Senato, Harry Reid, da sempre uno dei sostenitori nella ricerca degli UFO, ha chiesto al Congresso di rivedere i rapporti come l’incontro di cui vi abbiamo parlato sopra, che il Dipartimento della Difesa avrebbe raccolto per anni nell’ambito di un programma noto come “Black Money”.

“Personalmente, non so se esistano dei piccoli uomini verdi. Ne dubito, ma credo che le informazioni che abbiamo richiedano una revisione ed uno studio più approfondito” ha affermato Reid a KNPR.

Presto il dibattito al congresso

Il politico ha anche fatto sapere che successivamente ha tenuto una telefonata con un Senatore per discutere dei modi attraverso cui il Congresso potrebbe esaminare i rapporti del programma. “Quello che abbiamo scoperto in passato è che questi piloti, quando vedono qualcosa di strano come questa, sono inclini a non segnalarlo per paura che i loro capi pensano che non abbiano qualcosa a posto, il che potrebbe bloccare la promozione. Così. molte volte non proferiscono parola su questi strani avvistamenti” ha continuato Reid, secondo cui uno dei possibili motivi per cui questi avvistamenti non sono mai emersi o riportati sarebbe proprio da imputare alla paura di essere etichettati come non sani mentalmente.

Reid si è ritirato dalla politica nel 2017, ma ha comunque ancora forti legami con i membri del Congresso, e sostiene ancora che tali rapporti debbano essere rivisti, in quanto “il governo federale non ha fatto quasi nulla per fare luce”.

Fonte: https://www.nibiru2012.it/ex-leader-usa-rapporti-ufo/