Il professore di fisica teorica americano Michio Kaku, famoso per la teoria delle stringhe rivoluzionarie, ha affermato che prima del 2100 troveremo la vita aliena, nonostante il fatto che per gli alieni gli umani non siano altro che animali della foresta.

Tuttavia, Kaku ha spiegato: “Per la maggior parte, gli alieni non saranno interessati a noi perché siamo così arroganti da credere che abbiamo qualcosa da offrire loro“.

Se siamo o no soli nell’universo è uno degli argomenti più discussi sulla Terra. Esiste la vita extraterrestre o siamo soli nel vasto universo?

Per il fisico americano Michio Kaku non c’è dubbio che ci sia una vita aliena, e persino lui crede che presto stabiliremo il contatto con esseri di un altro mondo.

Il professore di fisica teoretica al City College di New York ha detto durante una sessione di domande su Reddit che prima del 2010 ci metteremo in contatto con una civiltà aliena.

Scopriremo della vita aliena, secondo Kaku, ascoltando le comunicazioni radio.

Fisico Michio Kaku

tweet Michio Kaku

Anche se comunicare con loro sarà più complicato, “dato che potrebbero trovarsi a dozzine di anni luce”, dice Kaku.

Anche così, queste comunicazioni ci permetteranno, nelle parole di Kaku, di decifrare la loro lingua e comprendere il loro livello di tecnologia.

Lasciami tirar fuori il collo. Personalmente ritengo che entro questo secolo, prenderemo contatto con una civiltà aliena, ascoltando le loro comunicazioni radio. Ma parlare con loro sarà difficile dato che potrebbero trovarsi a decine di anni luce di distanza. 

Quindi, nel frattempo, dobbiamo decifrare il loro linguaggio per capire il loro livello di tecnologia. Sono di tipo I, II o III ??? [Questi rappresentano tre categorie nella scala di Kardashev, che misurano i risultati tecnologici nelle civiltà in base al loro livello di utilizzo dell’energia per la comunicazione.] E quali sono le loro intenzioni. Sono espansivi, aggressivi o pacifici “.

Kaku ha aggiunto: “Un’altra possibilità è che atterrino sul prato della Casa Bianca e annunciano la loro esistenza. Ma penso che sia improbabile dal momento che saremmo come animali della foresta per loro, vale a dire non vale la pena comunicare con loro. ”

Nonostante l’opinione di Kaku, diversi ricercatori e futuristi hanno parlato di quando penseranno che finalmente incontreremo gli ET.

incontro alieno

Alcuni esperti affermano che scopriremo la vita aliena nei prossimi 1.500 anni, mentre altri come Seth Shostak hanno detto che potremmo incontrare una vita aliena intelligente appena nel 2.040; “Entro il 2040 circa, gli astronomi avranno scansionato abbastanza sistemi stellari per darsi una grande opportunità di scoprire i segnali elettromagnetici prodotti dagli alieni“.

Invece di guardare a qualche sistema di migliaia di stelle, che è il bilancio finora, avremo esaminato forse sistemi da milioni di stelle” tra 24 anni, ha detto Shostak. “Un milione potrebbe essere il numero giusto per trovare qualcosa.

Nel frattempo, il famoso astrofisico inglese Stephen Hawking avverte che gli esseri umani non dovrebbero rispondere a presunti segnali provenienti dallo spazio poiché gli alieni potrebbero rappresentare un pericolo per l’umanità.

Alla domanda su quanto più avanzata una civiltà aliena potesse essere moralmente e filosoficamente, Kaku ha risposto su Reddit dicendo:

Mi è stato chiesto se gli alieni fossero malvagi e volessero distruggerci. Forse, ma penso che in generale saranno pacifici perché loro hanno avuto migliaia di anni per risolvere le questioni settarie, fondamentaliste e nazionaliste.

Tuttavia potrebbero essere comunque pericolosi se, per esempio, non si curassero di noi e ci trovassimo sulla loro strada. Nella Guerra dei Mondi gli alieni non ci odiavano. Ci trovavamo casualmente sulla loro strada.

Allo stesso modo in cui un ricercatore è una minaccia per gli animali della foresta perché potrebbe aprire la strada per primo a nuove scoperte, insomma il pericolo che viene da qualcuno che si accorge di trovarsi nel momento sbagliato. Ma principalmente penso che saranno pacifici ma che ci vedano come animali della foresta.

A cura di Ufoalieni.it