E ‘questa la notizia che tutti aspettavano per quanto riguarda il Triangolo delle Bermuda?

Secondo un oceanografo, la tecnologia che si nasconde sotto l’oceano nel Triangolo delle Bermuda è tutt’altro che ordinaria ed è molto probabile che non abbia avuto origine sulla Terra.

Conosciuto anche come il “ Triangolo del Diavolo “, il Triangolo delle Bermuda è costituito da una regione nella parte occidentale del Nord Atlantico ed è definita da tre punti in Bermuda, Florida e Puerto Rico. Si estende in tutto meno di mille miglia su ogni lato. Il triangolo non esiste secondo la US Navy e il nome non è riconosciuto dal Consiglio degli Stati Uniti sui nomi geografici.
Questo corpo misterioso di acqua è piena di storie incredibili e storie, che sembrano soprannaturali ultraterrene. E ‘possibile che questo triangolo immaginario sia la prova di attività extraterrestre sul nostro pianeta? Una cosa è certa, nel secolo scorso, il Triangolo delle Bermuda ha fatto razzia di navi e aerei scomparsi ed è stato causa centinaia di vite.

Due piramidi gigantesche affascinanti fatte di una sorta di vetro di spessore sono state scoperte nel centro del Triangolo delle Bermuda. La tecnologia che si trova sotto il vasto oceano è un mistero per la scienza moderna. Le strutture anomale si trovano ad una profondità di 2.000 metri e sono stati identificati dal Dr. Meyer, un oceanografo tedesco e il suo team utilizzando apparecchiature sonar.

Secondo i rapporti , l’esercito ha smesso  tutte le ulteriori ricerche

Meyer crede fermamente che la scoperta si questo segreto, di queste strane strutture piramidali al centro del triangolo potrebbe far luce sulle misteriose sparizioni di navi e aerei associati al Triangolo delle Bermuda.

Secondo quanto riportato da diversi siti web, il numero dei misteri che circondano le piramidi è qualcosa che nessuno è stato in grado di rispondere. Le piramidi situate ad una profondità di circa 2 chilometri sono fatte di una sorta di cristallo che potrebbe essere uno dei principali motivi per cui la zona ha avuto scomparse anomale. Secondo le rivendicazioni di sensazionalistici ufologi e ricercatori paranormali, semplicemente non abbiamo la tecnologia e i mezzi per esplorare la zona per concludere se vi siano o meno piramidi anomale situate nella parte inferiore del triangolo Bermuda.
Ci sono state diverse segnalazioni di queste piramidi, ma purtroppo, la maggior parte di esse sono stati considerati come bufale elaborate dagli scettici che hanno spietatamente attaccato tutte le informazioni riguardanti le piramidi.

Oceanografi americani dicono che hanno trovato le strutture anomale oltre 20 anni fa concludendo che la superficie delle strutture era piatta, suggerendo che erano fatte di vetro o una sorta di cristallo. Le presunte piramidi, che nessuno è stato in grado di fotografare si dice che sono tre volte le dimensioni della Grande Piramide di Giza.

Oggi, la verità circa l’esistenza o non esistenza delle piramidi si dice essere  stata trovata, ed è solamente nelle mani dei militari e agenzie governative che hanno nascosto (secondo coloro che credono nell’esistenza della piramidi) in modo sicuro tutti i dati relativi alle strutture anomale.

Ulteriori indagini non possono essere fatte in quanto la zona si crede essere sotto il controllo delle forze armate statunitensi. Ovviamente, è una teoria sostenuta da coloro che vogliono credere, al misterioso Triangolo delle Bermuda. La verità, tuttavia, può essere molto diversa e non così eccitante come tutti noi vogliamo che sia.

Anche se le informazioni sulle due piramidi subacquee del Triangolo delle Bermuda sembrano aver avuto origine da una sceneggiatura di Hollywood, ci sono molte persone che credono fermamente il Triangolo delle Bermuda è una zona anomala che può essere spiegata solo prendendo in conteggio tutte le opzioni, tra loro tecnologia aliena che va ben oltre la nostra comprensione dei nostri giorni.

Purtroppo, tutte le informazioni relative alle strutture misteriose sotto il Triangolo delle Bermuda sono state considerate come sospette e contrassegnate come una beffa a causa del numero di storie inventate che hanno danneggiato l’intera idea di qualcosa di misterioso che si trova nel Triangolo delle Bermuda. Questo è il motivo per cui, ogni volta nuove affermazioni su presunte strutture nei pressi del Triangolo delle Bermuda la notizia, l’informazione, è ritenuta indegna dagli scettici che nel loro diritto, screditano eventuali risultati a causa di precedenti menzogne ​​che sono state vendute come la verità ultima a persone che disperatamente aspettano che le informazioni vere affiorino.

Oggi, non possiamo accettare o rifiutare i risultati dal presunto oceanografo tedesco la cui ricerca sulle piramidi sottomarine è stata presumibilmente confiscata dai militari. Non possiamo confermare la sua identità, la sua esistenza, né possiamo dire che la spedizione alla ricerca delle piramidi abbia mai avuto luogo. L’unica cosa che possiamo dire è che il Triangolo delle Bermuda ha una lunga storia piena di misteri che nessuno è stato in grado di spiegare con precisione.

Credo che alla fine, tocca al lettore di credere o non, in tali scoperte misteriose.

a cura di Hackthematrix

Ulteriore materiale di lettura:

(source) (source) (source)