Ross Dedrickson, un ufficiale della US Air Force degli Stati Uniti, ha dichiarato durante una intervista che gli americani  hanno cercato di far esplodere una “bomba nucleare” sulla Luna, ma gli Extraterrestri lo hanno impedito!

Negli anni ’50, il colonnello Ross Dedrickson era responsabile del mantenimento dell’inventario delle scorte di armi nucleari per l’AEC e per le squadre di sicurezza di accompagnamento che controllavano la sicurezza delle armi, tra molte altre funzioni. Come afferma il suo necrologio:  è stato assegnato alla Commissione per l’energia atomica negli Stati Uniti.

Un lungo servizio con la Commissione per l’Energia tra il 1950 e il 1958 comprendeva mansioni di amministrazione dei contratti presso i siti di test del Nevada, Pacific Nuclear Test Area ad ovest delle Hawaii, produzione di armi nucleari e controllo qualità ad Albuquerque e ispezione di impianti nucleari e non nucleari in tutto il paese.

Ross Dedrickson, scomparso il 21 Luglio del 2007, ha servito con il 5° regimento della US Air Force in Giappone e in seguito colonnello, ufficiale responsabile del “centro di comando e controllo” del Pacific Unified Command (TM) nelle Hawaii. Nel 1962 fu trasferito e ricoprì il ruolo di Deputy for Material per la divisione 832 Air presso la base dell’aeronautica Canon, Clovis, nel New Mexico. Si è ritirato dall’USAF nel 1964.

È uno dei centinaia di informatori militari con background verificati che sono stati portati avanti dal Disclosure Project del Dr. Steven Greer . La sua testimonianza sugli UFO – in particolare sugli UFO e le armi nucleari – può essere corroborata da una grande quantità di informazioni e prove che sono ora disponibili , quindi di pubblico dominio.

Ross Dedrickson

Molti di questi informatori hanno fatto più apparizioni al National Press Club nel tentativo di propagare queste informazioni nel mondo, con l’esempio più recente del Citizens Hearing on Disclosure , che ha avuto luogo alcuni anni fa.

Con una tale preparazione professionale, lavorando nei luoghi in cui ha lavorato, che Ross Dedrickson era a conoscenza di informazioni sensibili su una serie di argomenti. Questo non è solo un casuale informatore militare di alto rango che parla di un problema casuale. Ci sono molti informatori e documenti che delineano chiaramente una relazione decennale tra UFO e impianti di stoccaggio nucleare e siti di test nucleari.

Il governo americano ha provato a far detonare un’arma nucleare sulla Luna

In un numero imprecisato di questi incidenti, vi è una conferma visiva, insieme a conferma radar,  aereo e terrestre.  Nell’intervista che segue nel video sotto, Dedrickson spiega come il governo americano abbia provato a far detonare un’arma nucleare sulla luna, ma gli è stato impedito di farlo.

Per quanto riguarda il mainstream, è noto al pubblico che un rapporto declassificato dal Centro delle armi nucleari dell’Aeronautica militare nel giugno 1959,  mostra quanto seriamente abbiano preso in considerazione il piano, chiamato Progetto A119. In generale, volevano studiare la capacità delle armi nello spazio, oltre a ottenere ulteriori informazioni sull’ambiente spaziale e sulla detonazione di dispositivi nucleari al suo interno.

Per quanto riguarda le informazioni sottostanti, questo probabilmente va più in profondità nel Black Budget  dei progetti neri. Ecco un frammento di quanto dichiarato nel video da Ross:  “Ho anche appreso di incidenti che coinvolgono armi nucleari, e tra questi incidenti ci sono un paio di armi nucleari inviate nello spazio che sono state distrutte dagli extraterrestri. . . .

Alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80, abbiamo tentato di mettere un’arma nucleare sulla Luna ed esplodere per misurazioni scientifiche e altre cose, ma che non era accettabile per gli extraterrestri. Hanno distrutto l’arma prima che arrivasse sulla luna.”

A cura della Redazione Segnidalcielo