Israele, scoperto un raro minerale di origine extraterrestre

0
142

Un gruppo di ricercatori ha trovato un minerale chiamato Carmel zaffiro o Carmeltazite. Questa roccia extraterrestre è stata trovata incastonata in pietre preziose ed è previsto che possa essere venduta in un futuro. L’Associazione Mineralogica Internazionale ha incluso il minerale nella sua lista ufficiale. Fino ad ora si credeva che esistesse solo in altri luoghi dell’universo, ma non sul pianeta Terra.

Questo nuovo minerale deve il suo nome al luogo dove è stato trovato, ovvero su sul Monte Carmelo, in  Israele. Il minerale è composto da titanio (Ti), alluminio (Al) e zirconio (Zr) la cui iniziale della tavola periodica la sillaba ‘Taz’ nella parola “carmeltazita”.

Il Carmel zaffiro viene ritenuto prezioso ed è stato trovato nella roccia vulcanica che abbonda nella regione di Haifa, dove operano spesso i ricercatori di minerali assoldati dalla società di gioielli israeliana Shefa Yamin, che dal 2014 ha fatto le indagini sul campo dei zaffiri estratti dal nord del paese. La società ha già registrato il marchio “Zafiros del Carmel” per la sua commercializzazione in futuro. La più grande gemma di carmeltazite trovata finora è 33,3 carati. La sua colorazione si estende su una vasta gamma di blu e ha venature con bianco e marrone o arancio, a causa delle tracce di magnesio, calcio e scandio che contiene nel suo interno.

La carmeltazite fu scoperta incorporata in un cristallo di corindone, un altro minerale composto principalmente di ossido di alluminio, che si trova di solito in natura sotto forma di rubino o zaffiro. La rarità essenziale di questi zaffiri Carmel esotici sta nella loro struttura cristallina, composizione e proprietà, che sono molto simili a quelle della “allendeite”, un altro minerale scoperto dall’analisi di un meteorite caduto in Messico nel 1969, precisamente nella valle di Allende, e che quando è caduto, si era disgregtato in migliaia di frammenti sparsi in tutto lo stato del Chihuahua.

A cura della Redazione Segnidalcielo

riferimenti: codigooculto.com