Il portale #WikiLeaks ha pubblicato più di dieci parti della corrispondenza mail di John Podesta, il direttore della campagna elettorale di Hillary #Clinton.

RT presenta ai lettori i contenuti più interessanti delle mail che mettono in luce il cattivo carattere della candidata alla presidenza degli Stati Uniti, la cooperazione con George Soros e lobbisti di Wall Street e il fascino malsano del suo braccio destro per il tema della caccia agli #UFO.

La cosa principale è che #Soros sia contento di tutto

La rivelazione principale nella 10° parte delle pubblicazioni di WikiLeaks è stata la conferma documentata che la Clinton stessa ed i membri del suo quartier generale della campagna elettorale sono molto propensi ad ascoltare il parere dello squalo della finanza George Soros.

Così nei messaggi tra il funzionario dello staff elettorale Robbie Mook e Huma Abedin, assistente personale molto vicina alla Clinton, emerge che discutono della collaborazione con l’organizzazione “America votes”, una delle fondazioni politiche di George Soros.

“Andrei in questa direzione per ragioni politiche, affinchè Soros sia contento di tutto. Anche se non è chiaro come “America votes” influenzerà la campagna elettorale. In questa fase non è stata di grande utilità,” — Mook esprime il suo punto di vista sull’organizzazione di Soros con l’assistente della Clinton.

Contro Wall Street, ma dalla parte di Goldman Sachs

Durante la sua campagna elettorale la Clinton ha più volte ribadito ai suoi sostenitori di rappresentare gli interessi degli americani comuni in contrasto con gli interessi delle banche di investimento e le multinazionali di Wall Street, molte delle quali sono state colpevoli della crisi finanziaria del 2008. Nonostante il senatore Bernie Sanders abbia più volte richiamato l’attenzione sul legame evidente tra gli investitori e la Clinton nei suoi discorsi, l’ex segretario di Stato continuava ad ignorarlo.

Tuttavia nella prima parte delle mail pubblicate da WikiLeaks risulta evidente che la Clinton ha beneficiato di grandi donazioni da Goldman Sachs, Deutsche Bank, Morgan Stanley e gruppi lobbistici di Wall Street, contro cui promette di combattere in campagna elettorale.

Da Soros agli alieni: il meglio delle rivelazioni di WikiLeaks su Hillary Clinton la nasa annuncia: “siamo a conoscenza dell’esistenza di 4 razze aliene di tipo esotico”. bufala o realtà? 3465923 La NASA annuncia: “siamo a conoscenza dell’esistenza di 4 razze aliene di tipo esotico”. Bufala o realtà?

Da Soros agli Alieni: il meglio delle rivelazioni di WikiLeaks su Hillary Clinton

Lavorare con i Clinton porta al suicidio

L’ex capo della Fondazione dei Clinton Laura Graham era sul punto di suicidarsi per l’atmosfera sul posto di lavoro. Lo ha scritto a Podesta uno degli ex consiglieri di Bill Clinton, l’avvocato Doug Band, che si era più volte lamentato di Chelsea, la figlia Hillary e Bill Clinton.

“Alieni da un universo adiacente”

Una delle scoperte più sorprendenti è stata la conferma documentata dell’interesse per l’UFOlogia del direttore della campagna elettorale della Clinton. Emerge dalle mail di John Podesta con l’astronauta Edgar Mitchell, che mette in guardia il politico dell’imminente “guerra spaziale” e di “alieni di universo adiacente.”

Arabia Saudita: il denaro basta per i Clinton e lo “Stato Islamico”

In una parte della corrispondenza la Clinton ha assicurato Podesta che i terroristi dello “Stato Islamico” sono segretamente finanziati dal Qatar e dall’Arabia Saudita. Tuttavia, nonostante questa “scoperta”, il personale della Fondazione dei Clinton discute del fatto che per la campagna elettorale servono i soldi di tutti i donatori stranieri, compresi i sauditi.

Fonte

via AlienOrigins

loading...