Informazioni recenti rivelano che la NASA ha inviato un sottomarino per cercare i resti di un oggetto sconosciuto caduto dallo spazio, che ha causato un lampo luminoso e un boato quando stava entrando nell’atmosfera terrestre. Il 7 marzo, tre stazioni meteorologiche della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) hanno rilevato la caduta di quello che consideravano un meteorite a circa 25 chilometri al largo della costa di Washington. Marc Fries , uno scienziato della NASA, ha dichiarato in una dichiarazione a Live Science : “La caduta dell’oggetto luminoso è stata ampiamente osservata attorno alle aree locali ed è stata ampiamente ascoltata in tutto il luogo; è arrivato giù dal cielo con alcuni fragori e boati sonori. “

Brittany Bryson, un residente locale che era seduto in un fast food, ha raccontanto di aver visto un lampo luminoso nel cielo, seguito da un boato così forte che ha scosso la sua auto. Bryson ha detto: Pensavamo fosse un’astronave aliena”.

Ora, dopo quattro mesi, l’  Ocean Exploration Trust sta lavorando con NOAA e la NASA per localizzare l’oggetto. Il 1° luglio 2018 la nave esplorativa Nautilus ha esaminato circa 0,6 km quadrati di acqua presso il Santuario Nazionale Marino della Costa Olimpica. Dopo un giorno, gli scienziati hanno schierato due sottomarini telecomandati, chiamati Ercole e Argus, per indagare sul fondale marino.

Questa è la prima volta che gli scienziati cercano intenzionalmente di recuperare un meteorite oceanico. Da quando è iniziata l’operazione, la ricerca ha scoperto due piccoli frammenti di roccia fusa che sono stati raccolti per le analisi. Ora, alcuni ricercatori indipendenti ed entusiasti hanno lanciato le loro teorie, suggerendo che la NASA sta cercando di nascondere qualcosa di molto più strano e più grande.

Vari siti web e canali Youtube, come ad esempio il canale Ufo Mania, hanno espresso la loro opinione in merito al caso, dicendo che l’agenzia spaziale nasconde un possibile UFO Crash o qualche altro fenomeno classificato. Basano le loro speculazioni sul gran numero di testimoni che hanno detto di aver visto l’incidente e che hanno riportatola segnalazione dell’incidente dall’Ohio a New York. Alcuni commentatori su Internet sono davvero convinti che sia accaduto qualcosa di strano, qualcosa di così importante da indurre la NASA e il NOOA a organizzare una missione subacquea per recuperare i resti dell’oggetto che è caduto nell’oceano. Si tratta veramente di meteorite o la NASA e NOAA nascondono ciò che sarebbe realmente caduto in mare?

A cura della Redazione Segnidalcielo

L’articolo La NASA organizza una missione per recuperare un enorme “oggetto sconosciuto” caduto nell’Oceano Pacifico proviene da Segni dal Cielo.