Quei saggi uomini provenienti dall’Oriente videro dai loro osservatori una strana luce che improvvisamente apparve nel cielo come se volesse annunciare qualcosa di epocale.
Incuriositi, i Magi decisero di seguirla per vedere dove conduceva. Ogni giorno la luce sembrava spostarsi insieme a loro e quando giunse in prossimità del Mediterraneo si fermo’ nel cielo sovrastante la città di Gerusalemme.

In quel luogo i saggi parlarono con il re e gli spiegarono che la ragione del loro viaggio era di rendere omaggio al nuovo nato.

La sua traiettoria apparentemente lineare ha portato molti studiosi a considerare la possibilità che si trattasse di un dispositivo gestito da esseri intelligenti.
Cosa è stato osservato su una piccola città della Palestina chiamata Betlemme? Quale nesso con un evento storico destinato ad avere un’eco profondo nei successivi 2.000 anni al punto da condizionare la fede di miliardi di persone? Quella strana luce nel cielo sembrò indicare la strada ai Saggi.

Alcuni la classificarono una stella, una meteora o una strana congiunzione planetaria anche se non mancano coloro che sostengono che avrebbe potuto essere qualcosa di molto diverso. Come spiegare lo strano comportamento di quella brillante luce che sembrò indicare ai Magi dove andare, la quale si muoveva con loro e che quando dovevano fermarsi rimaneva sospesa nel cielo? Se dovesse essere chiamata in qualche modo, la parola chiave per definire quella luce insolita sarebbe UFO. Sono molte le possibili risposte che sono state mescolate fino ai giorni nostri.

Esse vanno dagli allineamenti astrologici a fenomeni astronomici come meteoriti, stelle o comete, senza tralasciare l’ipotesi di spettacolari congiunzioni planetarie. Ciò nonostante, tutte queste possibilità non spiegano lo strano comportamento di questo strano corpo celeste,un comportamento che molti studiosi non hanno esitato a qualificare come intelligente.

via MisteroUfo