Siete convinti che l’Area 51 sia la base più segreta al mondo, dove il governo degli Stati Uniti custodisce i resti di uno o più Ufo e le prove di vita extraterrestre? In realtà è possibile elencarne almeno una decina di più segrete, di tre delle quali, utilizzate da tre diversi paesi per varie finalità (nessuna delle quali propriamente rassicuranti), vogliamo brevemente parlarvi oggi.

AL/499

La base segreta AL/499 dovrebbe trovarsi a circa 60 metri sotto la superficie del villaggio inglese di Peasemore, nel Berkshire. Non si sa molto delle attività che vi si svolgerebbero, se non quanto dichiarato da James Casbolt, ex agente del MI6 (il servizio segreto britannico, reso famoso dai romanzi dedicati all’agente 007, James Bond), che ha dichiarato che presso AL/499 verrebbe condotto il “Project Mannequin”, il cui obiettivo è condurre esperimenti di clonazione per creare dei “super soldati”.

Peasemore village

In precedenza la base sarebbe stata utilizzate per operazioni legate al “MKUltra Project” con cui la Cia negli anni ‘50 e ‘60 ha condotto sperimentazioni per scoprire quali droghe e torture potevano far confessare i prigionieri o per creare un controllo della mente tale da addestrare un esercito di assassini “in sonno” (ossia non consapevoli fino al momento del loro richiamo in attività). Da notare che per quanto operativa nel Regno Unito, AL/499 sarebbe legata ad attività analoghe condotte negli Stati Uniti tanto che i responsabili della base e delle attività qui svolte risponderebbero alla Nsa e non al MI6.

Camp 13

I servizi segreti del Sudafrica da anni si sono guadagnati una buona fama nel mondo di spie e controspie e come le sue controparti in Gran Bretagna e negli stati uniti avrebbe una propria istallazione, Camp 13, situata in un punto imprecisato del deserto del Kalahari, dove verrebbero testati laser ad alta potenza e, secondo alcuni, custodito uno dei tre corpi di alieni recuperati dall’Ufo abbattuto da un Mirage dell’aeronautica militare sudafricana nei pressi dello stesso deserto il 7 maggio 1989, vicino al confine col Botswana.

Kalahari desert

Anche in questo caso gli Usa avrebbero preteso (e ottenuto) che gli venissero consegnati gran parte dei detriti dell’Ufo e due dei cadaveri dell’equipaggio, ma i servizi segreti del Sud Africa avrebbero trattenuto un terzo cadavere e parte dei detriti per studiarli per proprio conto.

Base 211

Nota anche come “Nuova Berlino”, Base 211 sarebbe stata una istallazione segreta nazista creata fin dal 1928 in Antartide nel sottosuolo della Schwabenland (Nuova Svevia, territorio rivendicato dalla Germania tra il 1939 e il 1945). Sulle attività compiute in tale base sono sorte negli anni le più svariate teorie, tra cui che il suo fine ultimo fosse di stabilire un contatto con gli abitanti della terra cava del regno di Agartha che risiedevano nella regione per usare la loro tecnologia per sviluppare nuove armi.

base 211

Per altri, più semplicemente, si sarebbe trattato di una base sottomarina segreta utilizzata negli ultimi giorni della Seconda Guerra Mondiale dallo stesso Adolf Hitler per organizzare una fuga da Berlino. La fuga, secondo questa versione, sarebbe riuscita perfettamente e dalla Base 2011 Hitler sarebbe poi stato trasportato in Sud America dove secondo alcuni sarebbe vissuto sotto falso nome fino al 1980.

via FanWave

loading...