L’Enorme “UFO cilindrico” si manifesta nuovamente vicino alla Nebulosa di Orione!

0
56

Il 29 novembre 2017 un osservatore del cielo della Carolina del Nord stava raccogliendo dati su M42 Orion Nebula con il suo telescopio (8″ f/3.9 Newtonian Astrograph Reflector Telescope- Orion Telescopes) quando un UFO gigante a forma di cilindro apparve sullo schermo del suo visore e che catturò in un singolo fotogramma da 30.2 secondi.

Ora, l’11 dicembre 2017 è stata un’altra notte intensa, e l’astrofilo pronto a catturare i dati su M42 Orion Nebula,  ha iniziato a vedere un oggetto a forma di cilindro dal terzo fotogramma, ma l’oggetto non è apparso in tutti i fotogrammi che sono stati ripresi anche a esposizioni diverse e tempi, il che potrebbe significare che si è mosso molto velocemente nello spazio.

Il fatto che nell’arco di due settimane l’Astrofilo abbia catturato un oggetto che è simile per forma e dimensioni non può più essere una coincidenza.

Inoltre, se confronti l’ubicazione dell’oggetto fotografato il 29 novembre con la sua ultima posizione dell’11 dicembre, allora vedi che si è spostato sull’altro lato della Nebulosa di Orione, che poi è una forte indicazione che potrebbe essere un’imbarcazione aliena interstellare che attualmente si sta muovendo intorno allo stesso punto nello spazio esterno.

Il caso è stato affidato al prestigioso Centro Ufologico MUFON (Caso Mufon 88789) che ha investigato il rapporto di avvistamento e le immagini. Gli stessi investigatori ritengono che non si tratta di nessun oggetto stellare conosciuto, non si tratta di una fotografia ritoccata o di un errore nella cattura delle immagini dal telescopio. Quindi il caso è autnetico. Gli Ufologi ritengono che si possa trattare di una astronave aliena simile a quella fotografata da Norman Bergrun accanto agli anelli di Saturno (1980).

Sotto un’animazione GIF che mostra il movimento del veicolo alieno a forma di cilindro catturato l’11 dicembre 2017.

A cura della Redazione Segnidalcielo