loading...

In pieno deserto del Nevada, 200 Km a nord della scintillante Las Vegas, esiste un’installazione militare vicino a Groom Lake talmente segreta da non comparire su nessuna carta geografica della zona. In questa installazione militare, nota come “Area 51″ oppure “Dreamland” (la terra dei sogni), il Pentagono fin dal 1954 ha sviluppato per conto della Central Intelligence Agency (CIA) tutti gli aerei coperti da segreti militari, cominciando dall’aereo spia “U2″, passando per il “Blackbird SR71″, l’F117 Stealth, il bombardiere Stealth “B2″, fino ad arrivare al nuovissimo “Aurora” che vola all’incredibile velocità di Mach 8 (8 volte la velocità del suono).

La zona è strettamente sorvegliata da militari armati, e nessun aereo può sorvolare il suo spazio aereo che è il più protetto degli Stati Uniti. Quindi è comprensibile come la zona sia sempre stata avvolta dal più fitto mistero, dovuto anche dal fatto che l’Aeronautica Militare ed il Governo degli Stai Uniti continuano a negarne addirittura l’esistenza. Ma un fatto assolutamente imprevedibile avrebbe provveduto, almeno parzialmente, a sollevare quel velo di mistero e segretezza.

via https://www.youtube.com/watch?v=BToWGxiZ2gw&feature=share

loading...
loading...