Un’immagine del Maestro Yoda di Star Wars appare in un manoscritto medievale del XIV secolo? Guardando la rappresentazione, è ovvio che ci sono somiglianze tra Yoda e il personaggio trovato in un manoscritto dei Decretali di Gregorio IX, noto anche tra i ricercatori come i Decretali di Smithfield.

Il manoscritto si trova nella British Library e fu scritto nel sud della Francia probabilmente tra il 1300 e il 1340 e comprende lettere papali, dottrina e decreti ecclesiastici. Il disegno di Yoda è in realtà parte di un’interpretazione della storia biblica di Sansone . Il Maestro Yoda è stato apparentemente trovato dallo storico Damien Kempf mentre faceva ricerche per il suo nuovo libro,  Medieval Monsters.

 

“Quando ho incontrato questo mostro, in realtà non potevo crederci. È un manoscritto prodotto 700 anni fa “, ha dichiarato Kempf alla BBC Radio. Nessuno sa chi sia questo personaggio con la carnagione verdastra, una gonna grande e le grandi orecchie.

Tuttavia, rispetto a un’immagine del maestro Jedi che era un mentore del giovane Luke Skywalker in Star Wars, i due sono identici. La British Library ha iniziato a caricare immagini come di testi antichi come questo, dove possiamo vedere Yoda nel 2010, quindi non è davvero possibile che George Lucas sia stato ispirato da antichi manoscritti come questi a meno che, naturalmente, non abbia effettivamente visitato gli archivi della British Library quando stava creando il primo film di Star Wars.

Quindi … come è nata Yoda? Il make-up artist  Stuart Freeborn si è basato sul volto di Yoda in parte da solo e in parte su Albert Einstein. Freeborn ha supervisionato il disegno del  burattino Jabba the Hutt originale  usato in  Return of the Jedi , così come la creazione degli  Ewok .  In  The Phantom Menace (Minaccia Fantasma) , Yoda è stato ridisegnato per sembrare più giovane.

Fu generato al computer ma rimase per lo più un burattino. Il burattino è stato ridisegnato da Nick Dudman dal design originale di Stuart Freeborn. Pertanto, molte persone, in particolare i fan di Star Wars, potrebbero essere curiosi di approfondire il tema per chiarire chi rappresenta questa figura verdastra e dall’aspetto di uno yogi, e cosa sta facendo in un antico manoscritto che risale al XIV secolo. Curiosamente, se dai un’occhiata al manoscritto antico e lo paragoni ai “personaggi” del nuovo libro di Kempf, noterai che Yoda non è l’unico personaggio familiare in circolazione.  È possibile individuare alcune altre creature che hanno un’incredibile somiglianza con le figure degli ultimi tempi.

A cura della Redazione Segnidalcielo