Mentre prosegue l’attività eruttiva sul grande vulcano Popocatepetl, che in questi giorni ha fatto registrare notevoli esplosioni spettacolari,  qualcosa di particolare e misterioso accade spesso su questa montagna.

“Popōca- tepētl”  la montagna che fuma

Rammento a tutti che il Popocatépetl è il secondo vulcano più alto del Messico. La sua altezza massima è di 5.458 metri sul livello del mare. Si trova a 55 km a sud est di Città del Messico. Ha un’età approssimativa di 730.000 anni ed è stato attivo fino ad oggi. Il suo nome deriva dal linguaggio nativo Nahuatl  “Popōca” “che fuma” e  tepētl “montagna”, vale a dire la montagna che fuma.

UFO-Volcano-popocatepetl665-May.-24-07.2

La gente di Santiago Xalitzintla, una piccola comunità a 12 chilometri dal vulcano, lo chiama da molti anni “Don Goyo”, nome che si è diffuso in tutto il paese. La leggenda narra che molti anni fa, quando un abitante del villaggio stava camminando lungo le pendici del monte, apparve un uomo sconosciuto il cui nome era Gregorio Chino Popocatépetl. Questo uomo, anziano, per le gente del posto era la personificazione dello Spirito del Vulcano e sembrava avvertire le persone quando doveva esserci una eruzione, oppure per tenerli tranquilli quando si trattava solo di una fumarola.

Risultati immagini per Gregorio Chino Popocatépetl,

Immagine correlata

“Tiemperos” en Puebla

Si dice che l’anziano appaia solo a una persona conosciuta come “El Tiempero”, mentre cammina attraverso il vulcano o nei suoi sogni mentre dorme. La responsabilità di essere Tiemperos è stata ereditata dai primogeniti della famiglia Analco, discendenti della prima persona che ha avuto contatto con lo spirito del vulcano. Quando gli abitanti di Xalitzintla hanno sentito il nome di Gregorio Chino Popocatépetl, hanno cominciato ad usare il nome “Goyo” ogni 12 marzo che è il giorno di San Gregorio. In questo giorno si festeggia il “compleanno del vulcano”, in cui va fatto (soprattutto da parte dei Tiemperos) una sorta di tributo a farlo contento e non eruttare. Ci sembra incredibile che tutto ciò prosegue oggi nel XXI secolo.

Immagine correlata

Avvistamenti UFO

Ormai gli ufologi e appassionati del mistero conoscono tutto ciò che accade nei cieli vel vulcano Popocatepetl. Ultimo degli episodi relativo ad uno spettacolare avvistamento UFO, risale alla sera del 17 Novembre 2017 quando verso le ore 22.46 dalle telecamere di sorveglianza del vulcano compare un oggetto cilindrico di grandi dimensioni. L’oggetto viene subiuto segnalato dal gruppo Skywatchers gestito dal giornalista e ricercatore UFO Carlos Clemente, che lavora con Jaime Maussan a Tercermilenio TV.

Le immagini catturate dal gruppo di osservazione UFO,  mostrano l’oggetto di forma cilindrica che compare nel cielo a poca distanza dal vulcano. Il sito web ufficiale di Webcamsdemexico.com fa stranamente sparire le registrazioni video della fase notturna del 17 Novembre 2017. Ma fortunamente il gruppo Skywatcher riesce a documentare l’avvistamento, convinto come sempre, che il Popocatepetl possa nascondere una base extraterrestre. Guardate le immagini!

Massimo Fratini

via Segnidalcielo