loading...

Le leggende locali parlano di una misteriosa ‘nave spaziale’ che è rimasta fin dall’antichità in qualche luogo vicino ad un sistema di tre grotte situate tra le città di Veracruz e Puebla in Messico, dove un gruppo di ricercatori ha deciso di recarsi in zona pochi mesi fa per trovare qualcosa di più su questa misteriosa ‘nave spaziale’.

aliens%2Bspacecraft%2Bstones%2Bcave%2BMe

Ricordiamo che i residenti che si trovano nella perfieria di Puebla, vicino Veracruz (Messico), avevano trovato delle pietre di giada con misteriose incisioni all’interno di queste grotte e che sembrano rappresentare alcuni esseri dall’aspetto umanoide con grandi teste, simili a veri e propri Alieni. Questa scoperta era stata fatta nel mese di Marzo 2017, e la notizia era stata rilasciata via Twitter dal giornalista Javier Lopez Diaz che lavora a CincoRadio, dove sono state pubblicate alcune immagini delle pietre che stanno per essere studiate e analizzate da esperti. Quello che si può vedere inciso sulle due pietre potrebbe rappresentare un vero “contatto” con esseri provenienti da altri mondi, avvenuto durante lo sviluppo della Civiltà Maya.

incisione-aliena-2web.jpg

L’autenticità dei reperti trovati nella grotta in periferia tra Puebla e Veracruz, sembra essere confermata grazie alla ispezione fatta da esperti che hanno trovato altri reperti, tra cui petroglifi di importanza storica che riproducono delle vere e proprie scene di un Incontro Ravvicinato tra esseri di Altri Mondi e rappresentanti del Popolo Maya. Infatti le pietre ritrovate sono state chiamate le “Pietre del Primo Incontro”.

Finora i ricercatori che stanno cercando altri reperti archeologici, non hanno trovato la presunta “nave spaziale” o i resti di quest’ultima, ma durante la loro ricerca in una delle grotte hanno trovato oggetti in pietra con immagini di quello che sembra essere la nave spaziale aliena e gli stessi alieni incisi nelle pietre. E appunto, inciso in una delle pietre, c’è un sospetto essere simile ai cosidetti “alieni grigi” che è in piedi accanto a una figura o sacerdote appartente alla cultura pre-ispanica. Ci sono anche simboli che devono essere decifrati.

ScreenShot004-13.jpg?resize=531%2C954

I ricercatori sono convinti che le pietre di giada, con impresse le figure extraterrestri,  potrebbero essere la prova definitiva che la Terra è stata visitata dagli alieni migliaia di anni fa; inoltre, la miscela di culture extraterrestri e non visibili sulle pietre, suggerisce che c’era un contatto tra razze aliene e appunto la cultura Maya. Uno dei ricercatori, José Aguayo, ha ammesso che l’Istituto Messicano di Antropologia e Storia (INAH) non può dire nulla della scoperta perché ci sono immagini sugli oggetti che contraddicono tutto quello che ci è stato detto della nostra storia e origine.

loading...

di Massimo Fratini

Redazione Segnidalcielo

loading...