Mummie di Nazca: i ricercatori affermano che il governo peruviano sta nascondendo la verità!

54

I ricercatori UFO, scienziati e giornalisti che stanno effettuando ricerche sulle Mummie di Nazca, corpi “alieni mummificati” che sono stati scoperti in una grotta remota a Nazca Perù, dichiarano che il governo peruviano sta cercando in tutti i modi di scoraggiare le ricerche nel tentativo di screditare le indagini scientifiche sui corpi alieni. “Gli scienziati al soldo del governo peruviano hanno screditato i nostri risultati senza neanche guardare i coropi delle mummie”. Cosi dichiara il giornalista messicanricercatore UFO Jaime Maussan, che ritiene che le scoperte sensazionali delle mummie aliene siano minate non solo dal governo ma anche dagli scienziati del Ministero della Cultura peruviano che hanno tentato di etichettare i misteriosi corpi alieni come una truffa temendo che la “verità” possa portare a grandi cambiamenti e che la vera storia possa essere riscritta.

Alcuni mesi sei corpi misteriosi erano stati scoperti in una grotta remota nelle vicinanze delle linee Nazca in Perù. I corpi alieni mummificati erano diversi dai corpi umani ordinari e avevano tre dita nei piedi e nelle mani con teste allungate.

Gaia.com, che ha tenuto in scena la sua scoperta e la sta seguendo fin dal primo giorno, ha pubblicato una serie di video sorprendentementi affermando che i corpi scoperti nella grotta remota della regione di ICA (Nazca) nel Perù meridionale potrebbero essere una specie completamente nuova di ominidi o addirittura i resti di antichi alieni sulla Terra. I test di laboratorio hanno confermato che gli organi risalgono tra il 245 e il 410 dC. Tuttavia, dopo la scoperta gli scienziati del Ministero della Cultura peruviana hanno sempre dichiarato che i resti mummificati ritrovati erano solo mummie umane che sono state “alterate” per sembrare alieni.

Gli scienziati hanno affermato che i corpi sono stati “creati” usando resti umani mummificati, ma il signor Maussan ha dichiarato che queste sono rivendicazioni sbagliate poiché gli scettici non hanno nemmeno guardato o analizzato i corpi. Maussan ha fatto i reclami dopo aver incontrato il ricercatore britannico Steve Mera, che ha visitato il Perù non molto tempo fa. Parlando con Maussan, il signor Mera ha dichiarato: “C’è stata molta attenzione a livello internazionale su questa storia, ma sorprendentemente è rimasta confinata in Perù. Credo che il governo stia cercando in tutti i modi di fare pressione per screditare questa storia, soprattutto per tenerla tranquilla senza creare troppo rumore, ovvero bailam internazionale.

Maussan ha risposto a Mera: “L’atteggiamento del governo e in questo caso del Ministero della Cultura, è proprio quello di respingere questi risultati, è molto inquietante … la vera vittima qui è la verità. La gente di tutto il mondo merita di sapere la verità su questa storia. Stanno cercando di fermare questo, temono che potrebbe essere vero e dovremo riscrivere i libri della storia, tutto ciò che sappiamo potrebbe cambiare e questo è troppo spaventoso per molte persone. Questa è la prova fisica dell’esistenza di esseri di altri mondi che hanno visitato la Terra in tempi antichi e ora è nelle mani della società per la prima volta, ma il governo non vuole che la gente sappia tutto ciò e vogliono farlo lontano da noi”.

Secondo il signor Mera, “le affermazioni degli scienziati peruviani e il governo, che aveva minacciato un caos penale dopo l’annuncio dei risultati preliminari in una conferenza stampa, hanno detto che era tutto falso. Come possono farlo se non hanno visto i corpi delle mummie?”

loading...