Secondo alcuni esperti UFO e Cospirazionisti, la NASA avrebbe catturato le immagini di una ‘antica macchina mineraria Aliena’ sull’Asteroide “433 Eros”

433 Eros è un asteroide a forma di arachide ed è composto da silicati di ferro e magnesio, il più comune nella fascia interna degli asteroidi. Fu scoperto il 13 agosto 1898 dagli astronomi Carl Gustav Witt a Berlino e Auguste Charlois in Germania. Nel febbraio 2001, il veicolo spaziale NEAR Shoemaker della NASA è atterrato sulla sua superficie.

La sonda ha ottenuto oltre 160.000 immagini e identificato più di 100.000 crateri. In questo modo, i ricercatori hanno scoperto che Eros è un oggetto solido e non un insieme di detriti uniti dalla gravità. Il loro studio è importante in modo che gli scienziati possano decidere quale sia il modo migliore per evitare un potenziale impatto in futuro.

La cosa curiosa è che in molte delle fotografie che sono state ottenute appaiono numerose “anomalie” che la NASA sembra ignorare, considerandole semplici rocce. Qualcosa la cui morfologia nel nulla assomiglia a strutture naturali.

Questa particolare immagine di Eros, presa dalla navicella NEAR Shoemaker il 1 maggio 2000, ad un’altitudine orbitale di 53 chilometri, mostra, secondo la NASA, una grande roccia rettangolare di 45 metri di diametro.

Ma è davvero una roccia o potrebbe essere una specie di vecchia macchina da miniera? Poiché i dati del veicolo spaziale raccolti da Eros nel dicembre 1998 suggeriscono che potrebbe contenere 20 miliardi di chilogrammi di alluminio e quantità simili di metalli rari sulla Terra, come l’oro e il platino … non è improbabile che tale oggetto possa essere una macchina mineraria che è stata utilizzata da una civiltà aliena avanzata per l’estrazione di tutti questi metalli preziosi.

via Segnidalcielo