NASA, l’Equipaggio dello Space Shuttle missione STS 61, aveva fotografato un UFO Triangolare

0
83

STS-61-C è stata la ventiquattresima missione del programma Space Shuttle della NASA, e la settima missione dello Space Shuttle Columbia. Era la prima volta che la navetta spaziale Columbia, partiva per la sua prima missione di volo orbitale operativa.

La missione lanciata dal centro spaziale Kennedy Space Center il 12 gennaio 1986, è atterrato sei giorni dopo, ovvero il 18 gennaio. L’Equipaggio della STS 61, era composto da sette astronauti, incluso il secondo pilota afroamericano della navetta, futuro amministratore della NASA Charles Bolden, (ora in penesione)  E ‘stata l’ultima missione shuttle prima del disastro dello Space Shuttle Challenger, avvenuta appena dieci giorni dopo l’atterraggio del volo STS-61-C. In questa missione uno degli astronauti effettuò alcune fotografie ad alta risoluzione di un misterioso velivolo triangolare che si trovava nello spazio a poche centinaia di metri dalla navetta e che volava sopra l’Oceano Atlantico.

Questo oggetto fu descritto come un “detrito spaziale” ma successivamente, ad una analisi più dettagliata, questo fu riclassificato da alcuni ricercatori e astronauti, come un Alien Flying Object, oggetto alieno non identificato. In effetti nelle foto che si possono osservare presso questo link, si vede esattamente un velivolo orbitale triangolare o UFO triangolare e si esclude si possa trattare di un detrito. A seguire alcune interviste a ricercatori e astronauti,  tra cui Brian O’Leary, che  testimoniano appunto il Cover-Up (insabbiamento delle prove) sugli UFO ad opera della NASA.

A cura della Redazione Segnidalcielo