Si sta verificando un’inversione dei Poli Magnetici della Terra? Vulcani, terremoti, frane,sinkhole, strani rumori dal mare e dai cieli, boom sonici, disastri naturali ecc.. sono nuove prove scioccanti che potrebbero indicare uno spostamento dei poli che, se dovesse accadere in fretta, causerebbe il caos in tutto il mondo.

Filippine: trovato morto un raro squalo megamouth. I residenti temono una catastrofe imminente!!

Ad esempio gli abitanti dei villaggi di Negros Oriental, nelle Filippine, temono l’apocalisse dopo che uno squalo megamouth estremamente raro da 15 piedi di lunghezza è stato trovato morto sulla loro spiaggia. “Questo è un segno che sta arrivando qualcosa di molto brutto. Un grande disastro potrebbe arrivare e ci stiamo preparando per questo” parlano i residenti locali dei villaggi di Negros Oriental. La creatura del mare profondo è stata segnalata solo 66 volte in tutto il mondo.

Lo squalo megamouth è stato scoperto solo nel 1976. Non è noto come lo squalo sia stato ucciso, ma gli abitanti del villaggio credono che il cadavere dello squalo che si spiaggia morto, sia un segno di una catastrofe imminente.

Elevata attività vulcanica segnalata a Mount Michael sull’isola di Saunders, nelle isole Sandwich meridionali nell’Oceano Atlantico meridionale

Un’anomalia termica all’interno del cratere sommitale di Mount Michael sull’isola di Saunders è stata scoperta in un’immagine satellitare di Landsat 8 scattata il 31 gennaio 2018. Ora in nuove immagini dal 10 febbraio 2018, l’anomalia termica è ancora presente all’interno del cratere sommitale di Mount Michael nell’Oceano Atlantico meridionale. Questo indica chiaramente che alcune attività elevate si svolgono all’interno del cratere del vulcano. Potrebbe essere un’attività stromboliana di basso livello, o flussi di lava che coprono una piccola parte dell’interno del cratere, o un nuovo lago di lava.

Poi, circa dieci giorni dopo, il 10 febbraio 2018, l’anomalia termica rossa e brillante era ancora visibile, era diventata più grande, ed era accompagnata da un pennacchio degassante che galleggiava attorno al cratere del vulcano. Un altro esempio che le eruzioni si verificano in tutto il mondo, anche nelle isole remote e abitate, perse tra la fossa meridionale del Sud Amarica e l’Antartide nello sconosciuto Oceano Atlantico meridionale. Nel frattempo, uno sciame sismico sta colpendo sotto il vulcano Cumbre Vieja nelle Isole Canarie.

Cambiamento improvviso nell’attività del Campo Magnetico terrestre

Terremoti, eruzioni vulcaniche, ritiro dei mari, aumento dei sinkhole e altri disastri sono all’ordine del giorno. Forse un cambiamento improvviso nell’attività del Campo Magnetico terrestre avrebbe contribuito ad innescare terremoti letali, tsunami su una scala che difficilmente possiamo immaginare in grado di raggiungere gli Stati Uniti e tutti gli altri massicci continenti. Eruzioni vulcaniche così grandi e diffuse con imponenti nubi di cenere che ne derivano,  e i gas sprigionati da queste eruzioni, potrebbero coprire i raggi del sole e innescare una nuova improvvisa era glaciale.


Gli spostamenti dei poli causano un notevole aumento del movimento delle placche tettoniche, le linee giganti delle crepe opposte nella crosta terrestre che si spingono e si sfregano l’una contro l’altra fino a quando periodicamente rilasciano la loro energia sotto forma di onde sismiche. Ora ci sono segni tra il forte aumento di disastri naturali e altri strani incidenti apparentemente non collegati che puntano a una possibile inversione.


È ampiamente riconosciuto che il nord magnetico, quel punto nella parte superiore del globo che dipendono bussole e dispositivi dipendenti dalla navigazione magnetica, si sta spostando sempre più rapidamente verso la Russia dalla sua attuale posizione sopra la Groenlandia e più vicino al Canada. Si è spostato di 400 km nell’ultimo decennio e sta accelerando.

A cura della Redazione Segnidalcielo