Lo strano oggetto a forma di sigaro che è entrato di recente nel nostro sistema solare è “una sonda aliena con motori guasti”, ha detto un esperto, e molti altri scienziati, tra cui il professore britannico Stephen Hawking, ora credono che questo oggetto sconosciuto fosse davvero di tecnologia aliena.

L’entità misteriosa sconosciuta, che è stata soprannominata ‘Oumuamua’, è stata inizialmente considerata una cometa o un asteroide secondo gli scienziati, diventando così il primo oggetto ad entrare nel nostro sistema solare dallo spazio interstellare!

Ma fu solo dopo un’ispezione più ravvicinata di questo strano oggetto che gli scienziati principali, incluso un gruppo sostenuto da Stephen Hawking, affermarono che c’era qualcosa di strano in ciò. Curiosamente, i media mainstream rimasero in silenzio riguardo a  questa teoria.

Un ricercatore, il dottor Jason Wright della Penn State University , è convinto che l’oggetto sia un veicolo spaziale alieno e afferma che il modo in cui l’oggetto si muove suggerisce che il motore sia guasto.

Oumuamua sta attualmente navigando nello spazio e l’oggetto lungo quattrocento metri sta viaggiando a ben 315.000 chilometri all’ora!

Nel suo intrigante blog, il Dr. Wright scrive:

Un tale velivolo derelitto, se non viaggia così velocemente da sfuggire alla Galassia, alla fine ‘termalizza’ con le stelle e finisce per gironzolare come qualsiasi altra cometa o asteroide interstellare.

“Infatti, poiché (presumibilmente) non hanno più il controllo dell’attitudine, ci si aspetterebbe che alla fine iniziassero a crollare, e se sono molto rigidi il tumbling potrebbe distinguerli dagli ordinari asteroidi interstellari … e infatti, proprio perché la loro propulsione è guasta non significa che i loro trasmettitori radio potrebbero essere danneggiati. “

Il professore associato di astronomia e astrofisica aggiunge che l’oggetto potrebbe essere una sonda Von Neumann‘, che è un’ipotetica astronave che visita altri sistemi stellari per una potenziale ricerca!

Lui continua:

Una tale scoperta implicherebbe che ci sono molte di queste cose nel sistema solare (anche se mirano deliberatamente al Sole, sono difficili da rilevare e ne perderemo la maggior parte) e quindi molte opportunità di studiarle …

Fonte

via UfoWorld