Il tema dei pianeti ribelli, delle oscure stelle binarie, o solo del Pianeta X e tutta la recente discussione sui cicli della catastrofe, dopo essere stati così a lungo tabù, non è una coincidenza da trascurare. Per decenni il tema del Pianeta X è stato ai margini persino dalle comunità di cospirazione, e ora guadagna terreno nelle agenzie di stampa apparentemente credibili. L’evidenza empirica e circostanziata di questo improbabile sistema binario canaglia che passa per la terra durante la tua vita può, all’inizio, quando l’ego umano è involuto, apparire minimo. Eppure, con ulteriori indagini, le prove di imminenti e terribili cambiamenti sono assolutamente immensi e i segnali, per la minoranza risvegliata in grado di ricrearli, sono stati testati in tutto il mondo settimanalmente.

Proprio la scorsa settimana l’Europa orientale era disorientata da strane, puzzolenti “nevi arancioni”.

https://globalnews.ca/news/4105977/orange-snow-europe/

Un terremoto a 500 miglia di profondità ha scosso la Bolivia e le Ande

http://newsinfo.inquirer.net/979757/6-8-magnitude-powerful-deep-earthquake-strikes-bolivia-usgs

Sembra che ogni giorno un nuovo vulcano stia eruttando in questi giorni e abbia avuto eruzioni dall’Isola della Riunione e dal Giappone, con segnalazioni di vulcanismo sotto la piattaforma di ghiaccio dell’Antartide!

http://abcnews.go.com/International/lightning-japans-called-james-bond-volcano/story?id=54261603

http://strangesounds.org/2018/04/antarcticas-ice-sheet-is-melting-ocean-water-volcanoes-hot-spots.html 

C’è uno sforzo sottile ma concertato da parte del mainstream per desensibilizzare e divulgare il soggetto del Pianeta X al pubblico. E per trollarlo, ridimensionarlo e creare una quantità di generale confusione, incredulità e dibattito. Fino a quando si verifica un evento o si verifica un avvistamento di massa. Le prove fotografiche continuano a nascondere in modo visibile il sistema planetario alla tecnologia avanzata per l’occultamento. (Guarda il video qui sotto e le immagini)

Se fosse semplicemente un riflesso dell’obiettivo, il mainstream avrebbe scritto articoli satirici, graffianti o informativi sull’argomento? Sono costretti a confrontarsi e divulgare il soggetto, nel loro modo “mainstream”, perché milioni di immagini, anomalie e luoghi sconcertanti vengono visti in tutto il mondo, quasi ogni giorno!

Recentemente uno scienziato che ha lavorato per l’USGS, ha dichiarato pubblicamente al mondo che la NASA ha coperto il ritorno del Planet X per 30 anni o più.

http://www.ibtimes.sg/nasa-covering-existence-nibiru-over-30-years-says-former-usgs-scientist-25713

https://www.dailystar.co.uk/news/weird-news/691097/nasa-nibiru-2018-planet-x-earth-news-cover-up 

Solo pochi giorni fa centinaia nel Regno Unito hanno notato che il cielo notturno è diventato di un blu inquietante

https://www.dailystar.co.uk/news/weird-news/693853/aliens-ufo-spotting-united-kingdom-oxfordshire-cambridgeshire-weird-news

Anche l’International Business Times chiede: “È l’approccio di Nibiru?”

http://www.ibtimes.sg/strange-blue-lights-uk-skies-baffle-residents-25745

E giorni prima l’IBT aveva discusso della presenza di Rogue Systems quando un oggetto è stato individuato sul feed della fotocamera ISS.

http://www.ibtimes.sg/red-giant-spotted-iss-live-feed-nibiru-claim-conspiracy-theorists-25602

Altre fonti mainstream stavano discutendo l’argomento dei sistemi binari, in effetti molto rilevanti, e tutte le fonti principali sostenevano che l’asteroide interstellare “Oumuamua” (Oumuamuacorsivo mio) provenisse da un sistema binario del genere. Ci vuole solo una piccola quantità di pensiero critico per legarlo direttamente al sistema binario visto nelle immagini e nei video sottostanti.

http://www.astronomy.com/news/2018/03/interstellar-asteroid-oumuamua-came-from-binary-star-system

https://thevarsity.ca/2018/04/03/interstellar-object-oumuamua-likely-came-from-binary-stars/ 

Lo sforzo di divulgazione continua e persino quegli straccioni da strapazzo come la Popular Mechanics hanno un peso con un articolo sulla possibile vita nelle nuvole di Venere. Chi potrebbe indovinare!

https://www.popularmechanics.com/space/solar-system/a19672527/scientists-propose-craft-to-search-clouds-of-venus-for-life/

https://gizmodo.com/dark-splotches-on-venus-could-be-signs-of-life-1824264313 

La scorsa settimana abbiamo sentito che ammettono di aver partecipato alla geoingegneria solare. Solar Shield, un film 50000 volte più sottile di un pelo nell’atmosfera. L’uscita del mainstream di questo scudo solare ha fatto appena un’increspatura nei titoli, sebbene spiegherebbe le linee dirette viste nelle telecamere australiane sul video qui sotto … quindi penso che questa sia una sorta di rivelazione

https://www.theguardian.com/global-development/2018/apr/05/scientists-suggest-giant-sunshade-in-sky-could-solve-global-warming

https://www.engadget.com/2018/03/27/floating-calcium-sun-shield-could-protect-the-great-barrier-re/

http://www.straitstimes.com/asia/australianz/ultra-thin-sun-shield-could-protect-australias-great-barrier-reef

http://www.dw.com/en/australian-scientists-develop-sun-shield-that-could-protect-great-barrier-reef-from-rising-temperatures/a-43170751 

Sotto: Dalle webcam australiane si vede una linea, ancora e ancora nel cielo vicino al sole. Lo scudo solare è già installato?

L’editoria tradizionale di quello che una volta era un argomento tabù, aggiunge peso alle sconcertanti anomalie che vengono viste e sentite, sulla terra e nei cieli. Quando ci si prende il tempo di esaminare il cielo e le webcam da tutto il mondo, inizia a comparire un’immagine inquietante.

I segni sono lì per chiunque a gli occhi per vederli. I segni di occultamento e della tecnologia che interrompono la luce del sole e il cielo. Non è un bagliore dell’obiettivo, anche se potremmo desiderarlo che lo fosse, e non può più essere rappresentato come una folle teoria della cospirazione.

Il Sistema Planet X è nella coscienza tradizionale e, come mostrano le sorprendenti immagini al di sotto dei corpi planetari craterizzati dalla rotazione e rotando, non sono ancora andati via.

Preparati finché puoi, nel caso in cui …

Sotto: ciò che sembra essere una “luna” che ruota velocemente nel sistema binario

Sotto: Il colore dell’arcobaleno e la linea retta suggeriscono che la tecnologia è al lavoro e copre l’oggetto in questa immagine dall’Australia

Sotto: Dall’Alaska emerge un grande e piccolo pianeta

Fonte: http://beforeitsnews.com/

Via ningishzidda