Ad inizio anno un nuovo David Montaigne profetizzava l’Apocalisse per questo 2019, il rapido spostamento del polo nord magnetico gli offre un nuovo appiglio per spararne qualcuna ancora più grossa!

Il NOAA americano ha aggiornato il Global Magnetic Model e ha dimostrato che il polo nord magnetico si sta spostando velocemente dal Canada alla Siberia. Ad inizio anno David Montaigne aveva profetizzato l’inversione dei poli (fisici non magnetici, ricordatelo)  proprio per questo dicembre 2019, il tutto innescherà una terribile apocalisse che persino il film 2012 gli fa una beffa!

Il prossimo aggiornamento non avrebbe dovuto essere fatto fino alla fine del 2019. Ma il polo nord magnetico si è spostato a una velocità di 50 chilometri all’anno dall’ultimo aggiornamento del 2015, molto più velocemente del normale. I geologi non hanno ancora un modello di cosa succederà ne quali saranno le conseguenze per la vita sulla Terra, di certo si parla di inversione dei poli magnetici e non fisici. David Montaigne invece cavalca l’onda e grazie ad alcune sue interpretazioni bibliche è certo che i due fenomeni coincidano. Quando vi sarà l’inversione magnetica vi sarà anche quella fisica proprio come descritto nel sesto sigillo dell’Apocalisse.

apocalisse inversione dei poli fine del mondo
Una bella ondina per terminare la civiltà.

Le profezie bibliche si stanno adempiendo?

All’inizio di quest’anno, David S. Montaigne, affermava che non è stata correttamente interpretata l’Apocalisse Maya nel 2012 e ha confermato che il vero giorno del giudizio sarà alla fine del quest’anno. Nel suo libro intitolato “End Times e 2019: la fine del calendario Maya e il conto alla rovescia per il giorno del giudizio finale” pubblicato nel 2013, Montaigne assicura che Dio tornerà sulla Terra per giudicare l’umanità questo dicembre in un periodo di sette giorni, che inizieranno il 21 dicembre e finiranno il 28 dicembre , segnando la fine dell’umanità.

21 dicembre 2019: quando i sette anni saranno finiti inizierà la settimana delle nozze celesti.
26 dicembre 2019: quando la sposa riceve l’anello dello sposo.
28 dicembre 2019: il matrimonio termina il giorno del giudizio finale.

“Il 21 dicembre 2019, i sopravvissuti sperimenteranno il primo giorno dello spostamento dei poli: lo spostamento della superficie del pianeta sarà causato dagli strati più fluidi sotto la crosta”, spiega Montaigne. “Questo nei giorni seguenti causerà terremoti, tsunami e attività vulcanica che distruggerà quasi completamente ciò che rimane della nostra civiltà. Ci sono molte prove nelle registrazioni storiche, geologiche e biologiche che mostrano che tali cambiamenti di polo si sono verificati prima. Persino la Bibbia li descrive ripetutamente. Credo che sperimenteremo un altro spostamento dei poli per la settimana successiva al 21 dicembre 2019, che peggiorerà ogni giorno fino a quando i disastri naturali culmineranno il 28 dicembre, il Giorno del Giudizio”

apocalisse inversione dei poli fine del mondo
Con lo slittamento della crosta terrestre potremo ritrovarci tutti in poche ore al polo nord!

Tutto torna nella grande fuffata dei David!

Montaigne ricorda molto David Meade con la sua teoria dei sette anni di tribolazione precedenti l’apocalisse. Per il nuovo affabulatore i sette anni sono partiti proprio il 21 dicembre 2012 data storica del cospirazionismo con la profezia Maya. Che magnifica coincidenza!

Lo studio del NOAA e lo spostamento del polo nord magnetico (documentato in questi giorni da migliaia di articoli scientifici) non ha in alcuna maniera una attinenza con lo spostamento dei poli fisici (la buona vecchia teoria dello slittamento polare di Hapgood). E comodo per gli strilloni dell’apocalisse creare confusione e vendere qualche libro extra, di sicuro le ultime news scientifiche gli hanno donato più di un pretesto su cui ricamare.

Fonte: https://www.nibiru2012.it/polo-nord-magnetico-apocalisse-2019/