Ridley Scott è uno dei creatori del film Aliens e crede che in realtà sono là fuori e dice che un giorno, quando saranno pronti, arriveranno.

Il regista  ha detto che è ridicolo pensare che gli esseri umani sono soli nell’universo, e crede fermamente che questi esseri uno giorno faranno una visita alla Terra. Il direttore stava parlando durante la preparazione per il rilascio di Aliens: Covenant.

Ha fatto i seguenti commenti sulla vita extraterrestre:

“Credo in esseri superiori. Penso che sia certamente probabile. Un esperto della NASA, con il quale stavo parlando, mi ha detto, “Hai guardato le stelle nel cielo notturno? Pensi che esistiamo solo noi? Questo è ridicolo.

Gli esperti dovranno fare i conti con questo, valutando cosa c’è là fuori. Dicono che ci sono tra i 100 e i 200 corpi che potrebbero avere un simile evoluzione come noi. Quindi, quando si vede una grande cosa nel cielo,  non possiamo fuggire da questa realtà.“

Strane creature hanno terrorizzato i suoi fan per quasi 40 anni.

Alien: Covenant è il secondo nella lista del filmato introduttivo e si svolge durante l’anno 2104, un veicolo spaziale che sta portando 2.000 coloni, che sono congelati durante il viaggio verso un pianeta lontano, quando trovano quello che credono sia un paradiso non mappato . Tuttavia, come ci si aspetta da Ridley Scott, il viaggio si trasforma ben presto in un incubo di sangue che fa capire a chi guarda il filmato che l’alieno che esce dal petto dell’uomo nel film originale era nulla a confronto.

Egli spiega:

“Essi sono molto più intelligenti di noi. Se siete abbastanza stupidi da sfidarli, sarete morti in tre secondi.”

E poi ha ‘scherzato’:

“Nulla mi spaventa. Ho una 9 millimetri (pistola).“

Scott ha anche detto che non poteva credere a tutto quel terrore che aveva creato sullo schermo quando ha visto la reazione di coloro che sono stati a guardare il film originale. Ha detto che la gente era rannicchiata nelle loro sedie sulla scena di quando l’alieno è uscito dal petto di John Hurt. D’altra parte, dice Scott, che non si blocca davanti a nulla; Si vantava che nulla lo spaventava. Ma ha ammesso di essere nervoso quando si entra nella scena di un film e avere più di 600 persone che lo fissavano.

Se la vita aliena che Scott crede farà una visita alla Terra ad un certo punto sarà uguale a quello che ha creato, vedremo, ma ci aspettiamo che sia molto più amichevole.

E così abbiamo spaventato il pubblico del mondo e quando gli alieni si mostreranno veramente prenderemo le armi e gli spareremo, ancor prima di dare loro la possibilità di dici il motivo per cui sono arrivati qui.

Chiedetevi ancora una volta il motivo per cui gli alieni non si siano ancora mostrati  apertamente…

a cura di Hackthematrix

intervista in inglese prelevata da disclose.tv