Un ex scienziato della ricerca spaziale NASA, afferma la sua idea rispetto alla vita extraterrestre, sostenendo che diversi governi in tutto il mondo abbiano nascosto alla popolazione, la loro esistenza.

Kevin Knuth, scienziato della NASA, insegna ora alla facoltà di fisica all’Università di Albany, afferma che ci sono “molte prove” a supporto dell’esistenza degli UFO e Alieni nel nostro Universo

Kevin Knuth, che ora è un professore di fisica all’Università di Albany, afferma che ci sono “molte prove” a supporto dell’esistenza degli UFO e Alieni nel nostro Universo: è convinto che l’umanità abbia bisogno di comprendere che gli avvistamenti UFO siano reali e insiste sull’importanza della ricerca sull’argomento, in quanto andrebbe completamente a “beneficio dell’umanità”.

Scrivendo per The Conversation ha detto: “Credo che dobbiamo affrontare la possibilità che alcuni degli oggetti volanti non identificati, siano effettivamente visitatori che arrivano da lontano , ci sono molte prove a sostegno di questo“.

Knuth è dell’idea  che parlare di UFO sia un tabù, che ha impedito qualsiasi studio scientifico appropriato sull’argomento e incolpa governi e media per il silenzio che circonda lo studio extraterrestre. Aggiunge: “In sostanza, ci viene detto che l’argomento non ha senso. Gli UFO sono off-limits per seri studi scientifici e discussioni razionali, che sfortunatamente lascia l’argomento nel  dominio di frange (gruppi di cospiratori) e pseudoscienziati, molti dei quali abbandonano il campo con teorie cospirative e speculazioni selvagge “.

Secondo Knuth, il Brasile, il Canada, la Danimarca, l’Ecuador, la Francia, la Nuova Zelanda, la Svezia, la Russia e il Regno Unito hanno declassificato i file UFO negli ultimi dieci anni, e sostiene che gli avvistamenti di UFO da parte di funzionari governativi conferiscono la legittimità alle richieste. Indica nello specifico il Comité de Estudios de Fenómenos Aéreos Anómalos (CEFAA), formato dal governo cileno,composto da scienziati e funzionari militari, come un organizzazione che fornisce prove di esistenza aliena.

Knuth discute anche del ‘Paradosso di Fermi’ :  è molto probabile, secondo lo scienziato che gli alieni siano reali e che un gran numero di 300 miliardi di stelle nella nostra galassia siano in grado di ospitare vita extraterrestre .

Kuth insiste sul fatto che ” molti governi in tutto il mondo hanno nascosto e classificato informazioni su tali incontri“, sostenedo fermamente, che la conoscenza scientifica dell’argomento basata sulla ormai indiscutibile evidenza ,trarrebbe “grandi benefici” per l’umanità, poiché potrebbe sviluppare tecnologie e conoscenze  aiutando il genere umano a capire il proprio posto nell’Universo.

di Monica E.

per la Redazione di Segnidalcielo

L’articolo Scienziato della NASA afferma: “le prove dell’esistenza di UFO e Alieni sono ormai evidenti” proviene da Segni dal Cielo.