Mentre i ghiacciai che un tempo coprivano gran parte del Nord America cominciarono a sciogliersi, i popoli antichi approfittarono di questo nuovo territorio inesplorato e prospero. Come e quando gli umani abbiano iniziato a popolare questi nuovi territori è ancora tema di discussione, ma ora nuove prove sotto forma di impronte umane supportano la teoria secondo la quale per raggiungere il nuovo territorio che si era reso disponibile si e utilizzata una via lungo la costa, invece di prendere una via interna al territorio.
“Questo articolo descrive la scoperta di tracce sulla costa occidentale del Canada datate al radiocarbonio a circa 13.000 anni fa”, ha detto Duncan McLaren, che ha diretto lo studio pubblicato su PLoS ONE . “Questa scoperta fornisce la prova dei marittimi che abitavano questa zona durante la fine dell’ultima era glaciale”.
Le tracce sono state scoperte in una zona intercotidale a Calvert Island, British Columbia. La scoperta incredibilmente rara consiste in 29 tracce umane, inclusa quella che si ritiene appartenere ad un bambino.
La domanda su quando, e in particolare su come gli umani sono arrivati ​​per la prima volta nelle Americhe, è stata un acceso dibattito. Mentre la genetica suggerisce che i nativi americani si separarono dall’Asia nord-orientale circa 35.000 anni fa, le prove archeologiche dirette di questi primi popoli sono sempre state scarse e spesso molto controverse.

In generale, si ritiene che sia molto improbabile che le persone vivessero in Nord America fino a 35.000 anni fa. Invece, si ritiene che la popolazione di persone che alla fine colonizzasse le Americhe sia stata isolata per la prima volta in Asia, e in seguito migrati tramite il ponte di terra noto come Beringia, che collegava i due continenti in quel momento.

È in questo ultimo momento dove la maggior parte dei disaccordi raggiunge un punto critico, sappiamo che i massicci ghiacciai coprirono gran parte dell’America nord-orientale durante l’ultima glaciazione e cominciarono a ritirarsi circa 15.000 anni fa.

La domanda è: le persone migrarono verso le Americhe quando un corridoio privo di ghiaccio si fu aperto lungo la linea delle Montagne Rocciose, o seguirono la costa del Pacifico quando i ghiacciai si ritirarono costa? Con così poche prove archeologiche su questo periodo, questa è una domanda piuttosto difficile a cui rispondere.

Questo è il motivo per cui la scoperta di antiche impronte umane della costa del Pacifico canadese è di tale importanza.

via NuovoUniverso