Una massiccia nube di gas incandescente è stata osservata a 10 miliardi di anni luce di distanza nell’universo più profondo, ma senza una fonte conosciuta che ne giustifichi per la luce che ne fuoriesce.

L’oggetto è conosciuto come un’enorme nebulosa Lyman-alfa (ELAN); queste sono enormi nubi di gas che si trovano tra le galassie. Si pensa che faccia parte di una rete di filamenti che collegano le galassie conosciute come se fosse una web-lan cosmica, la maggior parte di questi filamenti si suppone siano costituiti da materia oscura.

Si suppone che gli ‘ELAN’ scoperti in precedenza siano illuminati dalla radiazione di oggetti luminosi conosciuti come quasar, ma quest’ultima scoperta, denominata MAMMOTH-1, sembra non avere una fonte di energia evidente.

È stata scoperta nel mezzo di una regione ad alta concentrazione di galassie primordiali, nota come protocluster. Questi protocluster sono i precursori degli ammassi di galassie tenute insieme dalla forza di gravità.

Dato che MAMMOTH-1 si trova così lontano, quando gli astronomi la osservano è come se stessero effettivamente viaggiando indietro nel tempo dato che il gruppo è nato 10 miliardi di anni fa, circa 3 miliardi di anni dopo il Big Bang.
Oggi, sarà con buona probabilità un ammasso di galassie completamente formato.

L’ELAN sembra avere una struttura filamentosa allineata con la distribuzione della galassia all’interno del protocluster, questo sostiene una teoria che vede l’ELAN illuminare i segmenti di questo ‘web-cosmico’.Per quanto riguarda la sua forza, la misteriosa fonte, l’energia potrebbe essere la radiazione di un nucleo galattico attivo – un nucleo galattico luminoso – oscurata dalla polvere spaziale.

“La nostra indagine non stava cercando di trovare nebulose. Siamo alla ricerca di ambienti più densi di materia nell’universo primordiale, le grandi città dove ci sono un sacco di galassie “, dice Zheng Cai, che è Hubble Postdoctoral Fellow presso UC Santa Cruz. “Abbiamo trovato questa enorme nebulosa in mezzo alla protocluster, nei pressi della densità di picco.”

RESTA AGGIORNATO SU TUTTI I NOSTRI ARTICOLI. METTI UN LIKE
loading...