Questa non è la prima volta che la base aerea di MacDill è stata associata a segreti progetti avionici sviluppati attraverso una serie di programmi di retroingegneria aliena.
MacDill è la sede del Comando per le Operazioni Speciali degli Stati Uniti all’interno della quale verrebbero pianificate missioni segrete in tutto il mondo utilizzando tecnologie altamente classificate, alcune delle quali artificiosamente modificate in modo reattivo attraverso le conoscenze ottenute dai rappresentanti di lontane civiltà aliene.
Michael Salla, che gestisce il sito web Exopolitics.org afferma che in alcuni fotogrammi scattati in prossimità della base aerea di MacDill sono stati immortalati accidentalmente degli strani velivoli dalla peculiare forma triangolare.
Nelle immagini condivise in rete da un gran numero di appassionati Ufo si possono osservare degli strani oggetti volanti non identificati nei cieli sovrastanti la base di MacDill. Michael Salla ha pubblicato una serie di immagini di ciò che sembrano dei velivoli extraterrestri.
L’immagine di cui sopra è stata scattata alle ore 8 del mattino del 31 agosto da una fonte che si fa chiamare con l’abbreviativo “JP”. Gli esperti di fotografia hanno scoperto che l’oggetto che appare nella foto non è stato creato attraverso l’elaborazione fotografica (CGI), ma piuttosto sembra essere qualcosa di autentico il che suggerisce il volo di velivoli dal design e tecnologie simili a quelle del fantomatico TR-3B che fa parte di una flotta segreta di aeromobili gestiti dall’USAF operante presso la base di MacDillil.
Il TR-3B, come sostenuto dai teorici della cospirazione, farebbe parte di un segreto” progetto di spionaggio gestito dal governo statunitense il quale non esclude di poterlo estendere oltre l’orbita terrestre. I segreti della base di MacDill sono stati ampiamente esposti anche nel famoso progetto Blue Book, con il quale l’Aeronautica statunitense intendeva solo fare dell’abile disinformazione. I risultati ottenuti dalle indagini condotte sugli oggetti volanti non identificati” sono gelosamente custoditi all’interno degli archivi nazionali degli Stati Uniti.
Il ​​1 settembre, sono iniziati a comparire una serie di Twet il cui autore Michael Salla, affermava che all’interno della base aerea si starebbe lavorando su degli avanzati velivoli extraterrestri.
Le foto pubblicate sul suo sito web Exopolitics.org, sembrano dimostrare la presenza all’interno della base di velivoli triangolari come quello immortalato il mattino del 31 agosto.
In un articolo pubblicato nel mese di febbraio, il quotidiano Daily Express di Londra ha dedicato ampio spazio al fantomatico TR-3B che dovrebbe far parte di un segreto progetto avionico sviluppato attraverso dei finanziamenti in nero.
Le immagini pubblicate in rete indicano che l’oggetto triangolare si avvaleva di una tecnologia a noi ancora sconosciuta in grado di consentirgli di violare le leggi della gravità e spostarsi da una parte all’altra del cielo nell’arco di pochi secondi.
Altri velivoli simili sono stati avvistati il 5 e il 6 settembre e guarda caso sempre nelle vicinanze della base aerea di MacDill.

via MisteroUfo

loading...