Trump e Putin si incontreranno il 16 di luglio a Helsinki per fare il punto sulle questioni internazionali di rilievo. Alcuni siti cospirazionisti affermano che sia ben altro il motivo del loro incontro: discutere della incombente minaccia aliena.

La prossima settimana i due maggiori leader mondiali si incontreranno per discutere svariati temi che stanno tenendo banco sui maggiori media mondiali. L’incontro è fissato per il 16 di luglio ad Helsinki ma potrebbe subire ritardi o spostamenti per ragioni di sicurezza. Gli argomenti da trattare saranno molti dalla situazione in Siria fino alla crisi ucraina, alcuni presunti insider hanno rivelato che i due leader avrebbero qualcosa di molto più interessante di cui discutere: la minaccia aliena e il ritorno di Nibiru. (il tema invasione aliena rende $, Nibiru rende $ perchè non unirli?)

L’ex agente del KGB Strelnikov Isaac Stepanovich ha rivelato che Putin sta già effettuando azioni militari segrete contro diverse specie aliene che stanno già cercando di invadere il nostro pianeta. Alieni di razza rettiliana, Anunnaki del pianeta Nibiru e una specie di esseri così grotteschi capaci di terrorizzare il più coraggioso dei soldati al solo sguardo.

Putin spera di poter convincere Trump ad unire le forze e prevenire così l’annientamento della razza umana. I lavori per cementare questa alleanza sono iniziati il novembre scorso quando Trump e il leader russo si incontrarono al meeting economico dell’area asiatica-pacifico in Vietnam. Allora il capo del Cremlino avrebbe avvertito il magnate americano dell’incombente minaccia aliena ed è questa la ragione per cui Trump da quel momento ha dato un colpo di acceleratore al progetto “Space Force”.

Putin Minaccia Aliena Trump Nibiru
I due mattacchioni salveranno la Terra dalla minaccia aliena?

Task force contro Nibiru e i suoi malvagi alieni invasori. Mica male.

Il vero motivo dell’interessamento di Trump a creare una task force per lo spazio sarebbe appunto stato il fitto carteggio e la comunicazione con Putin su questo argomento. Le due superpotenze mondiali stanno cercando di creare un efficace deterrente alla prossima invasione aliena.

“Questi invasori alieni sono superiori a noi tecnologicamente e dobbiamo unire le forze per respingerli con ogni mezzo”.

Anche se ulteriori dettagli vengono tenuti in gran segreto ci si aspetta una dichiarazione congiunta USA-Russia seguita dalla disclosure al pubblico della minaccia incombente.

Per quanto riguarda Nibiru, Stepanovich ha affermato che gli scienziati russi dell’osservatorio di astrofisica di Ussuriysk hanno ricalcolato la data del suo approccio al sistema solare interno.

Secondo gli studiosi russi l’arrivo dell’Oscuro Distruttore sarà tra il Novembre 2020 e il Febbraio 2021 ed anche se la data non è ancora certa hanno promesso di rivelare al pubblico ogni nuova e più precisa informazione.

Putin è desideroso di formare una coalizione planetaria per cercare di arginare i danni che il sistema di Nibiru provocherà alla Terra durante il suo passaggio. I leader della Turchia (Erdogan) e della Cina (Xi-Jing Ping) ne fanno già parte e si uniranno al leader del Cremlino nel momento del bisogno.

I tempi degli stupidi battibecchi e guerre tra nazioni devono finire, pena la fine dell’umanità.

Il commento di Nibiru2012.it

Una bella news al 100% cospirazionista. Unisce le varie voci su una presunta invasione aliena del 2020 circolate qualche anno fa insieme alla minaccia sempre verde del sistema Nibiru.

Putin come baluardo del mondo non è nuovo come tema e molte news erano circolate sulle attività russe in Siria contro gli alieni già presenti (le avevamo ignorate come news per ovvi motivi di credibilità, non che questa ne abbia).

Non solo dobbiamo usare le pinze per questi argomenti ma dobbiamo prenderli come un aggiornamento all’eterna soap opera che il pericolo incombente di Nibiru rappresenta. Al momento una bella e ricca telenovela con molti colpi di scena.

Fonte: https://www.nibiru2012.it/trump-putin-incontro-discutere-minaccia-aliena/