Un buco nero supermassiccio si avvicina verso la Terra a 110 Km al secondo

0
176

C’è un enorme buco nero con milioni di volte più massa di quella del nostro sole, sta precipitando verso la Terra e un giorno annienterà la vita come la conosciamo. Questo particolare buco nero viene verso di noi a 110 chilometri al secondo ed è al centro della Grande Galassia di Andromeda, esso è il vicino più vicino ed è molto più grande della Via Lattea.

Buco nero supermassccio

Al centro delle galassie più conosciute, esiste un buco nero supermassiccio con le stelle che ruotano attorno e aiutano a mantenere tutto in formazione.

Ma tale è la potente attrazione gravitazionale della Via Lattea e Andromeda che si stanno avvicinando l’un l’altro e un giorno si schianteranno. Fraser Cain, editore del sito spaziale Universe Today, ha scritto per Phys.org :

C’è un buco nero al centro della Via Lattea. E non solo un buco nero, è un buco nero supermassiccio con più di 4,1 milioni di volte la massa del Sole. È proprio laggiù, nella direzione della costellazione del Sagittario. Situato a soli 26.000 anni luce di distanza. E mentre parliamo, è in procinto di lacerare intere stelle e sistemi stellari, a volte consumandoli, aggiungendo alla sua massa come uno squalo vorace. ”

 

Tuttavia, a causa delle dimensioni di Andromeda, ci sarà un solo vincitore quando entrerà nella Via Lattea. Ma, dato che Andromeda è lontana 2,5 milioni di anni luce, ci vorranno più di quattro miliardi di anni per raggiungerci, quindi per il momento siamo al sicuro.

Cain ha dichiarato: “Il panico accadrà quando la Via Lattea si scontrerà con Andromeda in circa 4 miliardi di anni.

All’improvviso, avrai due intere nuvole di stelle che interagiscono in tutti i modi tra di loro in modo instabile.

Le stelle che sarebbero state al sicuro affiancheranno altre stelle e saranno deviate nelle fauci di uno dei due buchi neri supermassicci a portata di mano. Il buco nero di Andromeda potrebbe essere 100 milioni di volte la massa del Sole, quindi è un obiettivo più grande per le stelle con un desiderio di morte. ”

A cura di Ufoalieni.it