Un ufficiale della marina è venuto a conoscenza dei più grandi segreti che ha visto nella zona di non volo dell’Antartide. Tra tutti, ha menzionato un enorme vuoto nel ghiaccio all’interno di una regione che stavano attraversando con l’emergenza medica. Portò anche un gruppo di scienziati che svanì per un intero periodo di due settimane e ne rimase terrorizzato.

L’Antartide è un luogo che non smette mai di sorprendere con i suoi segreti. Partendo dal mistero del suo passato antico e finendo con i numerosi presunti resoconti suggeriti negli anni, questo remoto continente rimane un vero enigma. Secondo molti autori, l’Antartide è un luogo pieno di segreti sotto la sua superficie. Sostengono inoltre che questa è la ragione esatta per cui questo posto è così isolato dal pubblico. Una delle teorie che circondano questo continente è che una volta era abitato da un’antica civiltà.

Molte prove supportano l’ipotesi che il continente ghiacciato non fosse così gelido come lo è ora nel lontano passato. Al contrario, avrebbe potuto avere una vegetazione rigogliosa e la gente avrebbe potuto vivere lì, costruendo strutture avanzate.
La domanda principale, tuttavia, è perché l’Antartide è diventato il cuore di tutte le affascinanti teorie cospirative?
Cercheremo di spiegare questa domanda con la risposta più semplice. Questo continente è il posto più isolato sulla Madre Terra, quindi le persone non possono semplicemente andarci e studiare apertamente il suo passato.

Inoltre, ci sono più mappe antiche che illustrano l’Antartide non come la vediamo oggi, ma piuttosto senza ghiaccio.
Per esempio, quella del 1513 dell’ammiraglio turco Piri Reis che è una delle più polemiche tra tutte, e tuttora causa dibattiti nella nostra società contemporanea. Questa mappa, disegna l’Antartide in maniera dettagliatissima, ma che fu scoperto solo tra il 1818-1820. Secondo le affermazioni tradizionali, i primi viaggi verso il continente avvennero nel 1820. I leader del viaggio russo erano Fabian Gottlieb von Bellingshausen e Mikhail Lazarev, mentre i leader del viaggio britannico erano Edward Bransfield e un signore americano di nome Nathaniel Palmer.

D’altra parte, il primo atterraggio è avvenuto circa un anno dopo, quando il marinaio americano capitano John Davis mise piede sulla superficie ghiacciata.

Il norvegese Ronald Amundsen alla fine raggiunse il polo il 14 dicembre 1911. Riuscì a sconfiggere l’inglese Robert Falcon Scott durante una gara drammatica. Ciò che le storie sopradette hanno in comune è che tutti hanno origine, più o meno, in tempi recenti. Quindi, ancora una volta, le mappe che abbiamo menzionato risalgono a cinque secoli fa, eppure rappresentano chiaramente il continente. Alcuni di loro lo mostrano persino senza ghiaccio.

Nel 2012, un’immagine satellitare del continente ghiacciato è stata la ragione dell’aumento di molte domande senza risposta. Mostrava una bizzarra struttura di forma ovale sistemata in un posto così remoto sulla Terra. Misurando 400 piedi di lunghezza, questa struttura ha imposto il dilemma se è emerso naturalmente o è stato fatto dall’uomo. Comunque, questa struttura è solo una parte dell’intera collezione di molte cose insolite che esistono lì in quella zona. E si aggiungono solo alle storie di numerosi informatori che affermano che la società non possiede un indizio sul vero affare in corso in Antartide.

Quello che viene citato come un “video davvero sconvolgente e stupefacente su eventi estremamente strani nel continente antartico” è stato recentemente caricato su YouTube, provocando una lunga discussione.

“Un ufficiale di marina ci dice cosa ricorda, tra cui vedere un’enorme apertura nel ghiaccio in una zona vietata al volo che stavano attraversando con un’emergenza medica a bordo. Poi ha traghettato un gruppo di scienziati che era scomparso da due settimane, ed è stato specificamente avvertito di non fare alcune riferimento a questo argomento. Da come parlavano, sembravano spaventati. Quando tornarono a McMurdo, i loro attrezzi furono isolati e furono fatti volare in Nuova Zelanda con un aereo speciale. Questa è la storia più provocatoria di quello che sta succedendo in Antartide mai presentato da nessuna parte. “

via La Porta di Ra