Una cupola nera scoperta su Ganimede la luna di Giove potrebbe essere una città extraterrestre

0
162

Secondo il portale web dell’Ufologo Scott C. Waring, chiamato “UFO Sightings Daily”, potrebbe esserci una città extraterrestre a Ganimede, una delle lune di Giove, e la prossima fotografia ne sarebbe la prova.

Sul sito si ipotizza che questa “città della cupola nera” si trova su una delle lune di Giove. “Proprio sulla luna Ganimede, nel cosiddetto cratere Khensu, che chiaramente non è un cratere, esiste una città a volta semitrasparente”, dice Scott. “Come le palpebre nere degli extraterrestri grigi, questo materiale è fatto in questo modo per far passare un po ‘di luce, ma per filtrare le pericolose radiazioni dal sole e dall’universo. Inoltre, potrebbe essere stato creato dai grigi stessi. ”

Secondo gli scienziati, ci sono buone probabilità che Ganimede possa ospitare la vita, dato che è una delle lune che ha il più grande oceano del Sistema Solare.

Se non fosse per il fatto che questo corpo celeste è chiaramente un satellite del pianeta Giove, potrebbe passare perfettamente come un pianeta a causa delle sue grandi dimensioni.
Infatti, con i suoi oltre 5.200 km di diametro, Ganimede è persino più grande di Mercurio e solo un po ‘più piccola di Marte. Nel marzo 2016, anche il telescopio spaziale “Hubble” ha fatto una scoperta eccezionale, rivelando l’esistenza di un grande oceano di acqua salata sul satellite. E, per quanto ne sappiamo, la presenza di acqua liquida è vitale quando si tratta di cercare la vita extraterrestre.

Gli scienziati sono entusiasti di ciò che potrebbero trovare lì. La scoperta dell’enorme massa di H2o sotto il gelido panorama del satellite ha aumentato, secondo gli scienziati, le possibilità di trovare la vita extraterrestre senza dover abbandonare il nostro sistema solare.

Ganimede è la più grande luna dell’intero sistema solare e l’unica che ha il suo campo magnetico. Grazie al campo magnetico, i suoi poli hanno una bella aurora boreale. Il satellite è molto vicino a Giove, il suo pianeta ospite.

#Hackthematrix

source