Alcuni UFO possono essere associati al volo di criptici organismi viventi muniti di una propria intelligenza? Molte sono le testimonianze di avvistamenti di strani oggetti volanti che in qualche modo ricordavano delle entità organiche munite di una propria intelligenza.
Alcune di queste sono denominate EBANI o Anomale Entità Biologiche Non Identificate che alcuni ricercatori associano a dei micro-animali a otto zampe la cui lunghezza si dovrebbe aggirare sui 0,5 mm. Esse sono note per essere in grado di sopravvivere in ambienti incredibilmente ostili come il freddo vuoto dello spazio esterno.
Zeroid è un termine usato per la prima volta dall’ufologo Dr. Franklin Ruehl il quale volle descrivere delle entità biologiche in grado di sopravvivere nel vuoto dello spazio.
Egli era convinto che questi Zeroidi avrebbero potuto spiegare i molti avvistamenti UFO. Tale organismi potrebbero essersi evoluti da composti organici presenti nello spazio e sopravvivere in condizioni ambientali apparentemente impossibili.
Queste Entità potrebbero essere delle antiche e peculiari forme adattatesi a sopravvivere di pura energia.
In un articolo pubblicato su The Huffington Post nel 2012 (Are Some UFOs Living Space Beings?), e’ stato scritto che gli zeroidi si sarebbero diffusi in tutti i meandri dello spazio grazie alla loro estrema mobilità e intelligenza.
È possibile che alcuni di questi organismi siano riusciti a penetrare all’interno della nostra zona abitabile?
Alcuni UFO potrebbero essere degli intelligenti organismi viventi? Molti sono i casi di UFO che sembrano effettivamente delle Entità organiche meglio conosciute come Ebani o aste volanti molte delle quali sono state immortalate in prossimità del vulcano Popocatepetl in Messico e in altri luoghi pervasi da forti emissioni energetiche.
Ciò nonostante gli scettici sostengono che tali Entità potrebbero essere solo dei comuni insetti deformati dall’elevata esposizione dell’obiettivo della fotocamera.

via MisteroUfo

loading...