La razza umana è sempre stata affascinata dall’ignoto. Dai tempi in cui i mostri stravaganti come il Kraken venivano disegnati sulle mappe, abbiamo sempre cercato di sapere il più possibile sul mondo che ci circondava.

Dopo molti progressi tecnologici, non solo siamo stati in grado di sfatare miti come le creature mistiche che vagano per i mari (o no?), Ma abbiamo anche acquisito la capacità di esplorare il passato. Ora, possiamo trovare ed esplorare caverne sotterranee che prima erano impossibili da esplorsare senza l’equipaggiamento di sicurezza e la luce.

I costi per tali attrezzature sono diminuiti tantissimo poiché troviamo sempre più modi per produrli rapidamente e renderli sempre più efficienti, rendendo possibile per i dilettanti occasionali seguire gli hobby una volta fuori dalla portata del loro portafoglio.

Soffitti alti 6 metri e innumerevoli passaggi

Accade così che uno di questi dilettanti si sia imbattuto in una rete di caverne di ghiaccio sotto un ignaro quartiere di Montreal. Daniel Caron e il suo amico, Luc Le Blanc hanno scoperto la grotta martellando attraverso le pareti calcaree di una grotta preesistente. Quando hanno guardato attraverso il buco che avevano creato, hanno notato una grande grotta con soffitti alti 6 metri e innumerevoli passaggi che si estendono ben oltre la portata dell’occhio umano.

Foto di GRAHAM HUGHES

“Normalmente dovresti andare sulla luna per trovare quel genere di cose (grotte).”

Dato che le caverne sono a 10 metri di profondità e richiedono attrezzature di perforazione avanzate, per essere state scoperte in altro modo, la coppia è sicura che nessuno è stato in quel posto prima di loro. Anche se sembra abbastanza improbabile che una grotta così grande possa essere stata nascosta alla vista umana per così tanto tempo, Caron basa questo sulla mancanza di una tecnologia avanzata all’epoca di quando la città fu costruita in cima alla grotta.

source

via HackTheMatrix