Secondo gli esperti, i “dischi volanti” sarebbero dotati di uno speciale scudo elettrodinamico in grado di renderli invisibili all’occhio umano.
Questa “invisibilità” è dovuta alle particolari onde elettromagnetiche la cui protezione potrebbe venire meno nel momento in cui nella cellula temporalesca si sprigionano delle forti scariche elettriche che in questo modo renderebbero inefficaci i tentativi di camuffamento da parte di tali misteriosi globi volanti.
Ovviamente questa ipotesi è puramente speculativa nonostante fosse sostenuta con forza da alcuni ufologi di fama internazionale molti dei quali hanno dedicato anni di studi nel tentativo di spiegare una volta per tutte questo spettacolare fenomeno atmosferico.
Il video pubblicato il 10 settembre 2017 dall’utente di YouTube dino mostra un piccolo puntino luminoso che si muove molto velocemente allinterno della cellula temporalesca.
Ovviamente per osservare l’oggetto luminoso bisogna selezionare ogni singolo fotogramma del filmato e per far ciò sarebbe opportuno munirsi di una pazienza esasperante.
I ricercatori dell’Università della Florida hanno cercato di spiegare le cause che potrebbero essere all’origine dei cosiddetti Orb che solitamente si manifestano durante i forti temporali.
Ciò non vuol dire che le luminose sfere volanti non possano essere interpretate come delle semplici manifestazioni elettromagnetiche. I cosiddetti UFO elettrici sono soliti apparire subito dopo una serie di scariche luminose generate da fulmini temporaleschi. Ciò si verifica per via delle onde gravitazionali che vanno a formarsi sui campi elettrici e precisamente sopra e sotto il fronte temporalesco.
Gli “UFO” elettrici si formano nel momento in cui le onde gravitazionali atmosferiche influenzano direttamente il campo elettrico formatosi subito dopo intorno alla cellula temporalesca.

via MisteroUfo

loading...